Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Janus Fabriano, a Civitanova arrivano la 5° vittoria di fila ed il primato solitario in classifica

Per la tredicesima giornata di Serie B Old Wild West si affrontano, all'Eurosuole Forum, Civitanova e Fabriano, match di alta classifica, con la Rossella reduce dalla vittoria con la capolista Cento ed imbattuta in casa. Iniziano meglio i cartai, portandosi subito a 7 lunghezze di vantaggio grazie agli ottimi Paolin e Radonjic; ci pensa Pierini a risollevare i suoi con dei canestri nel pitturato, prima che Felicioni firmi il pareggio praticamente sulla sirena del primo quarto.

Nel secondo periodo, dopo un iniziale equilibrio, la Janus arranca colpita dai canestri di Francesco Amoroso e giunge anche a meno dieci, salvo poi dimezzare lo svantaggio con un ispirato Fratto; la bomba di Pierini sembra spezzare le gambe dei ragazzi di coach Pansa, ma ancora il capitano biancoblu li ripaga con la stessa moneta. 35-31 all'intervallo.

Al rientro sul parquet le due squadre si danno battaglia, la parità però sembra essere intaccata ed entrambe le compagini iniziano a risentire dell'intensità messa in campo. In una serata in cui le due stelle Garri e V. Amoroso non brillano particolarmente ci pensano il fratello Francesco e Niccolò Petrucci, il primo con svariati canestri di pregevole fattura e il secondo con cinque punti in un amen, ma è ancora 50-50 dopo 30'.

Si fanno sentire i 500 fabrianesi accorsi a Civitanova e la Ristopro non vuole deluderli, serve però una giocata da campione nel momento più importante della partita: ci pensa Daniele Merletto, prima con uno step-back e tiro da tre, poi con un'altra tripla; la Rossella va in confusione e non riesce a rispondere, Fabriano vince 61-68 uno degli scontri più complicati del girone di andata. Ora testa a domenica, il giorno che tutti i cartai hanno segnato sul calendario: il Derby.

Rossella Civitanova 61 – 68 Ristopro Fabriano

ROSSELLA CIVITANOVA: Alessandri 10 (2/5, 1/2), Bagalini ne, Pierini 14 (4/6, 2/4), Felicioni 4 (2/4, 0/3), Vallasciani 7 (2/3, 1/2), Francesco Amoroso 11 (4/5, 1/7), Cimini ne, Valerio Amoroso 9 (3/5, 1/7), Rocchi (0/1, 0/2), Trapani 6 (1/1, 1/2). All. Domizioli

RISTOPRO FABRIANO: Fratto 15 (4/7, 2/2), Pacini ne, Petrucci 8 (1/2, 2/6), Del Testa 7 (1/1, 1/3), Paolin 10 (3/5, 1/1), Merletto 13 (2/4, 2/7), Garri 7 (2/11, 0/1), Guaccio (0/2), Radonjic 8 (4/5, 0/4), Cianci ne. All. Pansa

Arbitri: Marzo di Lecce e Schena di Castellana Grotte
Parziali: 13-13, 35-31, 50-50
Note – Tiri liberi: Civitanova 4/7, Fabriano 10/13. Tiri da due: 18/30, 17/37. Tiri da tre: 7/29, 8/24. Rimbalzi: 32 (off. 3), 38 (off. 7). Assist: 9, 9. Uscito per 5 falli Valerio Amoroso. Spettatori 1300 circa

Giacomo Marini
Ufficio stampa Janus Basket Fabriano

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: