Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Pallacanestro Recanati, coach Pesaresi ''Non aver trovare buone soluzioni in attacco ci ha condizionati mentalmente''

Ieri sera presso il PalaBaldinelli di Osimo si è svolto l’incontro tra la Rinnovar2 Recanati e la Pallacanestro Acqualagna, concluso con il punteggio finale di 68-88 per la squadra ospite che, seconda in classifica Serie C Silver, precedeva fino a ieri la nostra squadra di soli due punti.

In questa dodicesima giornata di campionato, sentita più che mai l'assenza dei tre giocatori al momento fermi per infortunio: a partire dai pivot Riccardo Principi e Andrea Pezzotti, punti di riferimento fondamentali dentro l’area dei tre secondi, ma anche il play Riccardo Cuccoli, che ha subito la lussazione della spalla a seguito di una caduta nel corso della partita giocata domenica scorsa contro la "Wispone Taurus Jesi". Dopo un inizio poco promettente, con il primo quarto concluso con il punteggio di 20-24 per la squadra ospite, il match è infatti andato avanti fino alla fine con Recanati sempre in svantaggio, come si può evincere dai parziali: il secondo quarto è terminato sul punteggio di 30-47, il terzo su quello di 47-71 e al suono del fischio finale Acqualagna ha chiuso la partita superando la squadra di casa di 20 punti.

“Oggi volevamo affrontare questa partita con un’intensità e un’aggressività che non siamo riusciti a mantenere – il commento dell’allenatore del team recanatese, Marco Pesaresi – Probabilmente, il fatto di non riuscire a trovare buone soluzioni in attacco e in difesa ci ha condizionati anche dal punto di vista mentale. Acqualagna ha dimostrato di avere una grande forza in tutti i reparti, di fronte a questo non siamo riusciti a trovare la soluzione per poter rientrare in partita e riaprire la possibilità di vincere. Ora, malgrado gli infortuni, dobbiamo cercare di mantenere alta l’intensità degli allenamenti e da questo punto di vista i più giovani sono un prezioso contributo. Alla prossima partita vogliamo arrivare pronti, speriamo con la rabbia di chi è stato ferito oggi e che vuole dimostrare di saper reagire di fronte alle difficoltà. Durante lo stop natalizio cercheremo sicuramente di recuperare gli infortunati e, dopo qualche giorno di riposo, abbiamo già un programma che prevede allenamenti tutti i giorni, con l’obiettivo di farci trovare pronti e poter giocare alla pari con i prossimi avversari”

Fra i migliori realizzatori dell'incontro da segnalare, Beligni, Muffa, Diana e Puleo, avendo raggiunto rispettivamente 18, 16, 15 e 14 punti. Per Recanati, fondamentali per il punteggio sono stati Larizza (18 punti), Alessandroni (12), Padovano (11), Raponi (9) e Armento (8). La Rinnovar2 Recanati, al momento quarta in Campionato di Serie C Silver – girone Marche-Umbria, affronterà il 21 dicembre prossimo il “Basket Club Fratta Umbertide” presso il Palazzetto dello Sport di Umbertide (PG) alle ore 18:00.

Elena Affricani

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: