Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Il Campetto Ancona cerca continuità contro la Sutor Montegranaro

Ultima uscita della Luciana Mosconi Ancona in questo 2019 con la squadra di coach Stefano Rajola chiamata al confronto interno con la Sutor Montegranaro. I dorici sono reduci dal loro terzo successo stagionale, ottenuto sul campo del Teramo, mentre i gialloblu di coach Marco Ciarpella vengono dalla vittoria interna contro l’Aurora Jesi che ha messo fine a un ciclo negativo di 4 partite. I neopromossi veregrensi hanno il doppio dei punti della Luciana Mosconi frutto di 6 vittorie in 13 partite equamente ripartite tra successi interni ed esterni. A livello statistico la Sutor ha in Riccardo Lupetti il proprio leader. 14 punti di media per il giocatore di Montegranaro all’esordio in Serie B e una delle sorprese in positivo di questa prima parte di campionato. Giocatore di striscia per eccellenza, Lupetti viene da tre partite dove ha segnato più di 20 punti (22 contro Cesena, 21 a Rimini e 25 nel derby di domenica scorsa a Jesi) ed è uno degli uomini da tenere maggiormente d’occhio.

Con il “Lupo” massima attenzione a Michele Caverni, playmaker fanese al suo primo anno a Montegranaro dopo il biennio vissuto con la maglia dell’Amatori Pescara dove ha avuto come allenatore proprio Stefano Rajola. Il regista ex VL Pesaro e Senigallia in questa stagione ha una media di 13.2 punti a partita. La Sutor ha grande qualità sugli esterni fornita anche da Francesco Villa, classe ’97 scuola Olimpia Milano che vanta già esperienze importanti in Serie B con le maglie di Omegna, Desio e Salerno. In questo campionato Villa gira a una media di 11.5 punti a uscita. Con 11 punti e 6 rimbalzi di media c’è il lungo Alessandro Panzieri che fa coppia con il grande ex di questa partita Valerio Polonara che i tifosi dorici saluteranno con piacere dopo la stagione scorsa dove “Polo” è stato senz’altro uno dei protagonisti della tranquilla salvezza raggiunta dalla Luciana Mosconi.

Polonara in questo campionato tiene medie pari a 6.2 punti e 4.8 rimbalzi a giornata. La Sutor ad Ancona potrebbe presentarsi con qualche problema di natura fisico visti i problemi che hanno caratterizzato l’ultimo periodo di capitan Riccardo Di Angilla (2.4 punti in 12 partite) e Michele Tremolada (5.5 ppg). Completano la squadra Francesco Ciarpella, il fratello del coach ma anche una guardia di grande qualità con 5 punti di media, la guardia-ala under Matija Jovovic, montenegrino di formazione italiana che parte dalla panchina con 4 punti di media, e Jacopo Ragusa, centro classe 2000 con cifre pari a 3,3 punti a gara. Sicuramente anche al Palarossini la Sutor sarà seguita da un nutrito gruppo di supporters che in questo difficile campionato riescono a dare autentico valore aggiunto alla squadra di Ciarpella.

La Luciana Mosconi, rinfrancata dal successo di Teramo, è ben decisa ad arrivare alla sosta di Natale conquistando i primi due punti casalinghi dell’anno e mettere sotto l’albero dei suoi tifosi un successo al Palarossini che manca dal lontano 21 aprile (ultima giornata del campionato 18/19 contro Giulianova) che potrebbe quindi cancellare anche un curioso record negativo. Nel 2019 che sta per andare in archivio la Luciana Mosconi non ha mai vinto al Palarossini di domenica. Infatti le uniche due vittorie casalinghe ottenute dai dorici sul campo amico in questo anno solare sono arrivate una in campo neutro (contro Catanzaro il 3 febbraio a Senigallia con gli anconetani costretti a emigrare per l’indisponibilità del palasport di Passo Varano) e l’altra di sabato (contro Giulianova ad aprile).

Serve dunque una vittoria per le statistiche ma anche per la classifica con quella della Luciana Mosconi che ha bisogno come aria di ossigeno e fiducia. In settimana la squadra ha lavorato con continuità, si è rivisto in gruppo Francesco Quaglia reduce ormai da un mese di inattività per lo stiramento che ha tolto alla squadra il suo numero 5 titolare.

Al Palarossini palla a due alzata alle ore 18.00 di domenica 22 dicembre. Arbitri dell’incontro Matteo Colombo di Cantù e Alberto Rizzi di Milano.

Fonte: ufficio stampa Campetto Basket Ancona

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: