Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

La Lucky Wind Foligno si gioca il primato in classifica contro il Bramante Pesaro

Forse in pochi se lo sarebbero aspettato in estate ma, quando manca ormai una sola giornata al termine del girone d’andata, la Lucky Wind Foligno ed il Bramante Pesaro giocano per la testa della classifica. Foligno solitaria in vetta con 18 punti e il Bramante che insegue a sole due lunghezze con Matelica insieme all’altra formazione di Pesaro, il Pisaurum.

Tra tante squadre composte da giocatori oriundi ed italiani navigati provenienti anche da categorie superiori, si stanno mettendo in mostra invece alcune outsider, pronte a dare battaglia fino all’ultima goccia di sudore, rendendo tra l’atro questa stagione particolarmente imprevedibile. Proprio in questa battaglia si sta ritagliando uno spazio da protagonista la nostra UBS, capace di vincere anche a Vasto, contro una squadra composta da giocatori talentuosi che giocano davanti ad un pubblico numeroso e caldo. Non è servito un inizio in salita, con un passivo di 14 punti, per scoraggiare Mariotti e soci che invece di perdersi d’animo si sono rimboccati le maniche e, punto dopo punto, sono rientrati in partita giocando un finale scoppiettante condito da svariate triple che hanno consegnato altri due punti ai ragazzi di coach Paolo Pierotti.

Ora sotto con Bramante Pesaro, squadra non molto diversa da noi, composta da giovani interessanti prodotti del vivaio locale ed atleti esperti molto ben calati nella realtà della squadra. Un gruppo quadrato, capace di allenarsi forte e di vincere su campi che alla vigilia sembravano proibitivi. Ora le due realtà si trovano a confronto, per due punti che (tanto per cambiare) pesano, quando siamo proprio a ridosso delle vacanze di Natale e al giro di boa di questa stagione.

Una gara da vivere, uno spettacolo per chi verrà al palasport, luogo del tutto speciale per vedere partite di buon livello e luogo prezioso per la nostra società che, probabilmente, ne dovrà fare a meno nei momenti più importanti della stagione, viste le numerose iniziative che l’amministrazione comunale intende voler far svolgere al suo interno. Una questione irrisolta, quella degli spazi, che rischia di minare un lavoro incredibile e prezioso che tanti ragazzi della città stanno portando avanti da alcuni anni con indubbi risultati. Ora è tempo di pensare però alla gara, mettiamoci comodi, giornalino alla mano, per vedere sul parquet del Palapaternesi un’altra sfida di quelle da non perdere, sicuri che i ragazzi chiamati in causa daranno il massimo, per se stessi, la squadra e la città. Daje falchi!

Fonte: ufficio stampa Ubs Foligno Basket

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: