Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Sanguinosa sconfitta interna per la Poderosa Montegranaro contro l'Andrea Costa Imola

Questa fa male. Alla classifica ma soprattutto al morale. La XL EXTRALIGHT® fa un brusco passo indietro rispetto alle ultime prestazioni e lascia strada anche alla Le Naturelle Imola dopo una partita divisa praticamente in tre parti. Un primo tempo quasi interamente di marca biancorossa, un grande ritorno gialloblu nel terzo quarto, poi il rush finale tutto di marca emiliana. Non bastano la pazzesca prestazione di Thompson (27 punti e 17 rimbalzi), la grande ripresa di Thomas (27 punti) e l’ottima prova difensiva di Conti su Bowers: è mancato lo spirito battagliero delle ultime uscite, quello necessario per provare a raddrizzare una classifica che ora preoccupa per davvero.

Che la posta in palio sia alta la squadra di coach Ciani, con l’ultimo arrivato Cortese subito in quintetto (solo 12’ in campo per un problema muscolare), lo lascia trasparire in un avvio di gara troppo brutto per essere vero. I gialloblu sono contratti e in difesa aprono voragini sui pick and roll dettati da Bowers e Fultz, piombando rapidamente a -9 (10-19 al 6’). Thomas spende due falli in un amen e si mette virtualmente fuori dal match, a tenere in piedi la baracca è capitan Bonacini ma quando pure il giovanissimo Calvi trova spazio in area per il facile appoggio del +13 (23-36 al 16’) sul PalaSavelli piomba il gelo.

Spalle al muro, però, la Poderosa ritrova il filo: Thompson prende il controllo del pitturato, i gialloblu lo servono con regolarità e anche la fortuna ci mette lo zampino con la tripla in terzo tempo a chiudere il primo tempo firmata Bonacini. Il 40-43 dell’intervallo è un affare e la XL EXTRALIGHT® prova a farlo fruttare al rientro dagli spogliatoi dando l’accelerata che sembra girare l’inerzia della gara. Conti mette la museruola a Bowers, il resto lo fanno Thomas e Thompson e la Poderosa tocca più volte il +6, mancando solo il colpo della vera fuga. La Le Naturelle è brava a tenere duro nel momento di massima difficoltà, poi coach Di Paolantonio sfodera la zona 2-3 e i gialloblu annaspano.

Diventa un testa a testa a suon di colpi individuali, ma nel finale la differenza la fa il protagonista che non ti aspetti: due canestri di Masciadri scavano il solco decisivo, Imola vola anche a +10 col sogno di ribaltare anche il -7 dell’andata. L’unica minuscola consolazione arriva con la tripla di Thomas che nel finale mantiene la differenza canestri in assoluta parità in caso di arrivo a pari merito. Magra consolazione perché ora i veregrensi sono a -6 dalla Andrea Costa e al penultimo posto solitario, visto il contemporaneo successo di San Severo su Milano. Domenica prossima la proibitiva trasferta di Piacenza chiuderà il 2019 gialloblu, ma lo sguardo è già rivolto al 5 gennaio, quando al PalaSavelli ci sarà la sfida chiave contro il fanalino di coda Orzinuovi.

XL EXTRALIGHT® MONTEGRANARO - LE NATURELLE IMOLA 83-90

MONTEGRANARO: Thompson 27, Miani, Angellotti ne, Conti 4, Cortese, Bonacini 13, Marulli, Berti ne, Thomas 27, Cucci 9, Serpilli 3. All.: Ciani.

IMOLA: Ingrosso ne, Ivanaj, Morse 24, Taflaj 6, Valentini 11, Calvi 2, Fultz 6, Baldasso 3, Masciadri 11, Bowers 27. All.: Di Paolantonio.

PARZIALI: 20-26, 20-17, 21-14, 22-33.

Fonte: ufficio stampa Poderosa Pallacanestro Montegranaro

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: