Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

VL Pesaro, coach Sacco ''Il gap in campo con le altre è chiaro, ma pretendo di più dalla squadra''

Il Coach della Carpegna Prosciutto Basket Pesaro Giancarlo Sacco presso la sala stampa della Vitrifrigo Arena ha presentato il match della 16^ giornata che vedrà i biancorossi scendere in campo sul parquet dei Campioni d’Italia della Umana Reyer Venezia con palla a due in programma al Taliercio domenica 29 dicembre alle 18:00.

“In un momento come questo è molto importante rimanere sereni, continuare a lavorare e restare un gruppo unito; il morale ovviamente non è alle stelle, credo che i ragazzi siano in un momento molto difficile, tutti ci rendiamo conto che in ogni match di fronte ci troviamo giocatori fisici, molto validi tecnicamente ed è chiaro il gap in campo. Dobbiamo impegnarci ancora di più per cercare di uscire da questa situazione difficile, ieri sera abbiamo avuto dei buoni momenti ma poi Cantù è stata superiore”.

“Ora guardiamo a Venezia – ha proseguito Coach Sacco – e poi arriverà Trieste. Possiamo dare ancora di più e pretendo altro dalla squadra, Williams deve ancora trovare 40 minuti di match, a Pistoia ha fatto bene mentre ieri sera ha voluto ‘presentarsi’ al pubblico di casa e quindi si è un po’ affossato da solo: Troy ha capito la situazione in cui ci troviamo ed è consapevole che è chiamato a darci un grande aiuto. Ieri sera ha voluto strafare ma credo che sia un buon giocatore”.

“Tutti devono darci qualcosa in più e fare meglio – ha sottolineato il Coach della Carpegna Prosciutto Basket Pesaro – Chapman sta migliorando molto ed è sempre disponibile. Dobbiamo valutare se schierarlo per fargli riprendere il ritmo gara oppure se ‘fermarlo’ per proseguire al meglio nel recupero. Non sono contento, è chiaro, ho parlato con la squadra ma cerco di mantenere lucidità e buonsenso. Pretendiamo qualcosa in più, come visto nel match casalingo che abbiamo giocato contro Milano in cui abbiamo lottato fino all’ultimo”.

“Vorrei modificare delle cose a livello tecnico per dare un supporto concreto ai ragazzi nel momento in cui vanno in campo per facilitare la situazione e poi per permettere loro di pensare solo a giocare a basket: dobbiamo affrontare non solo gli avversari ma anche molti ostacoli a livello mentale. Quella di domenica sarà la terza partita in una settimana, mi piacerebbe una partita di grande impegno e amplieremo moltissimo le rotazioni; da un lato il match potrebbe essere segnato in partenza ma dobbiamo andare a Venezia con attributi e personalità contando sul contributo di tutti e facendo dei passi avanti. Voglio vedere una reazione anche emotiva da parte del gruppo e una maggiore coesione; per domenica molto probabilmente nei dieci che porteremo a referto ci sarà Zach Thomas”, ha concluso Coach Giancarlo Sacco.

Fonte: ufficio stampa Carpegna Prosciutto Basket Pesaro

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: