Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Olimpia Milano, coach Messina ''Contro la Virtus Bologna sarà una sfida al più alto livello possibile''

L’ultimo impegno assoluto del 2019 è la grande classica del basket italiano: l’Olimpia gioca a Bologna, per la prima volta all’interno della Fiera dove è stato costruito un impianto temporaneo, da circa 9.000 spettatori, sfida la prima della classe (12-2), reduce dal largo successo nel derby, e ci sono tanti altri motivi attorno alla gara, non ultime le implicazioni di classifica. La Virtus con una vittoria certificherebbe il primo posto al termine del girone di andata e il “seed” numero 1 nella Coppa Italia di Pesaro a febbraio. L’Olimpia con un successo arriverebbe a ridosso dei bianconeri in vista del girone di ritorno. L’Olimpia ha vinto le ultime 12 gare di campionato contro la Virtus, ma ha perso l’ultimo confronto, in Coppa Italia a Firenze un anno fa. Tra gli ex, oltre ai due allenatori anche Riccardo Moraschini, cresciuto nelle giovanili bianconere. Si gioca alle 15.30, con diretta su Rai 2.

Coach Ettore Messina: “Giochiamo contro una squadra che ha appena dominato il derby e vive uno stato di esaltazione, quindi ci aspetta una partita difficilissima. Loro hanno due grandi passatori e creatori di gioco come Markovic e Teodosic, sono meritatamente primi in classifica e ci proporranno una sfida al più alto livello possibile. Per quanto ci riguarda avremo bisogno di una buona transizione difensiva e cercheremo di controllare i rimbalzi per limitare il numero dei loro possessi”.

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: