Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

La Bakery Piacenza cerca il pass per le Final Eight di Coppa Italia nella sfida contro il Campetto Ancona

E’ tempo di ritornare in campo e tifare Bakery Piacenza. Domenica 5 gennaio alle ore 18.00, andrà in scena l’ultima partita del girone di andata che vedrà i biancorossi fronteggiare Ancona, squadra che occupa la 14esima posizione in graduatoria. Si giocherà al PalaBakery la prima partita del 2020, dopo l’ultima trasferta di Rimini giocata il 22 dicembre. Per Piacenza è ancora aperta la qualificazione alle Final Eight di Coppa Italia (sede di svolgimento ancora sconosciuta). Fabriano si è già guadagnata il pass, mentre Cento e la stessa Bakery sono in corsa per il secondo biglietto. La truppa di Campanella ha due punti di ritardo rispetto ai centesi e deve contare obbligatoriamente sulla sconfitta dei rivali a Montegranaro per prendersi il secondo posto.

Ovviamente, a monte di tutto questo discorso, c'è la necessità di vincere contro Ancona. Per presentare al meglio il match sono stati intervistati il vice allenatore Brambilla e Lorenzo De Zardo.
“La squadra è pronta e carica per affrontare al meglio questo rientro - spiega Brambilla -. Stiamo lavorando bene e la pausa ci ha permesso di recuperare gli ultimi acciacchi delle precedenti uscite. Quest'ultima giornata sarà decisiva per decretare le partecipanti alla Coppa Italia, anche se dovremo anche sperare in uno scivolone di Cento. La speranza è l’ultima a morire".

Che insidie può nascondere la partita con Ancona?
“La gara sarà da non sottovalutare, non facendoci ingannare dalla classifica visto anche che Ancona viene da due vittorie consecutive. Arriveranno molto carichi e cercheranno di fare risultato. Il quintetto è di tutto rispetto con Ferri a dirigere i giochi ( la scorsa stagione a Legnano, affrontato nei playout di Serie A2), Gueye e Centanni. Siamo pronti a disinnescare le loro insidie e contiamo sul nostro pubblico per condurci alla vittoria e cominciare al meglio questo nuovo anno”.

Il microfono, successivamente, è passato a Lorenzo De Zardo.
“Il riposo ci è servito senza dubbio per ricaricare le batterie dopo un girone d’andata davvero lungo e difficile. Siamo pronti e carichi per affrontare l’ultima partita del girone d’andata e poi tutto quello di ritorno. Negli allenamenti questo si vede, riuscendo a mantenere un livello di intensità ed energia davvero alto per prepararci al meglio per la partita contro Ancona”.

“A dispetto della posizione in classifica non eccellente, Ancona è un’ottima squadra formata da grandissime individualità, primo su tutti Centanni. Ma a livello di nomi ed esperienze dei giocatori, tutta la squadra è di altissimo livello e lo dimostra l’aver vinto le ultime 2 partite, iniziando a ingranare meglio che a inizio campionato. Noi dovremo essere concentrati e mettere sul campo l’intensità che ci ha finora contraddistinto”.

Il focus su Ancona
La Luciana Mosconi Ancona è in pieno zona playout, ancora al quattordicesimo posto con 8 punti. Come detto dai due protagonisti biancorossi, i marchigiani sono una squadra temibile con forti individualità. Centanni con 16.2 ppg (+ 3 apg) e Gueye con 11.6 ppg sono i due terminali offensivi più pericolosi. Sotto le plance i numeri importanti arrivano da Quaglia, Baldoni e Timperi, tutti con oltre 5 rimbalzi a serata, con Rinaldi e lo stesso Quaglia abili a flirtare con la doppia cifra. Il roster biancoverde punta tutto sull’esperienza coordinata da coach Stefano Rajola, reduce dalla promozione in A2 nella passata stagione con Pescara e subentrato a Paolo Regini a metà novembre. Il prezzo dei biglietti per la partita di domenica sarà di 5€ per tutti gli spettatori.

Fonte: ufficio stampa Bakery Basket Piacenza

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: