Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

La JuveCaserta ospita l'Assigeco Piacenza, le parole di coach Gentile e di Tommaso Bianchi

La JuveCaserta attesa al riscatto dopo l'opaca prova della scorsa settimana a Roseto. Avversaria dei campani sarà l'Assigeco Piacenza anch'essa reduce da una sconfitta subita in casa contro la Poderosa Montegranaro. La presentazione della partita nelle parole di coach Ferdinando Gentile e di Tommaso Bianchi.

Ferdinando Gentile: “Piacenza è una squadra che sta facendo un ottimo campionato. È riuscita nell’impresa di arrivare nelle prime quattro al giro di boa, strappando la qualificazione alle Final Eight di Coppa. Domenica arriverà al PalaMaggiò una squadra con un assetto un po’ diverso rispetto a quella che incontrammo all’andata. L’arrivo di un giocatore esperto come Mike Hall è stato, naturalmente, determinante perché ha portato alla causa piacentina il suo infinito talento e la sua indiscussa leadership. Noi dobbiamo assolutamente rimediare alla brutta prestazione di Roseto. Mancano due mesi alla fine della regular season e ogni partita adesso comincia ad avere un’importanza diversa ai fini del piazzamento finale”.

Tommaso Bianchi: “Piacenza è una squadra che è cresciuta molto durante il girone di andata e la classifica, con la qualificazione alla Coppa Italia di Lega, parla chiaro. Si sono rinforzati con l’arrivo di Mike Hall e hanno giocatori esperti della categoria. In tutti noi, però, è forte la voglia di cancellare subito la prestazione di Roseto e regalare a noi e ai tifosi la prima vittoria dell’anno”.

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: