Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

La Tezenis Verona cerca il riscatto sul campo della capolista Ravenna. Le parole di coach Diana e di Mattia Udom

La Tezenis Verona attesa dalla difficile trasferta sul campo della capolista Ravenna. I veronesi recuperano Hasbrouck ma non avranno a disposizione Poletti. La presentazione della gara nelle parole di coach Andrea Diana e di Mattia Udom.

Andrea Diana: “Possiamo considerare Ravenna la squadra rivelazione di questo campionato, gioca con grande equilibrio e si nota un ottimo lavoro del coaching staff. Probabilmente hanno la coppia di stranieri più forte del campionato formata da Thomas e Potts, con un mix di giocatori di grande esperienza e giovani molto promettenti. Giocano in modo diverso rispetto a tante squadre, utilizzano limitatamente il pick and roll e basano il proprio gioco sul post passo di Thomas e sui giochi in uscita per i tiratori. Potts, Venuto e Sergio sono grandi interpreti di questo fondamentale e tiratori pericolosi. Questi sono i due punti sui quali dovremo porre grande attenzione.

In difesa aggrediscono molto, sfruttando anche il fattore campo per raccogliere energia. Da parte nostra dobbiamo avere grande capacità di eseguire limitando palle perse e tiri forzati; rispetto alle altre partite vorrei vedere due cose: la capacità di gestire un vantaggio e un miglioramento della condizione fisica. Rientrerà Hasbrouck ma ci sarà bisogno di un po’ di tempo per inserirlo a pieno regime. Ancora una volta dovremo cambiare il nostro assetto perché sarà assente Poletti e quindi dovremo trovare nuovi equilibri nel nostro scacchiere tecnico-tattico”.

Mattia Udom: “Ravenna è una squadra decisamente in forma che si merita il primo posto. Sarà una bella sfida per noi, venendo da questo momento difficile. L’importante è stare uniti e fare una bella prova. Personalmente sono felice di giocare contro uno degli americani più forti del campionato, in settimana abbiamo lavorato molto bene per questo match”.

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: