Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

VL Pesaro, coach Sacco ''Ci siamo suicidati decidendo di non passarci più la palla''

Coach Giancarlo Sacco in sala stampa commenta il match:

“Stasera contava solo vincere e non lo abbiamo fatto. I commenti servono a poco, mi sono arrabbiato per i tiri presi dalla guardie avversarie. Quando ci siamo passati la palla abbiamo dato vita ad azioni interessanti, quando non lo abbiamo più fatto la situazione si è aggravata e nel finale siamo andati incontro a forzature. Abbiamo sprecato molti assist e in una partita punto a punto questo è stato decisivo. Ci siamo suicidati decidendo di non passarci più la palla. Da soli le partite non si vincono, questo deve essere chiaro. Ci siamo presi dei tiri senza senso, mentre Trieste in ogni azione ha usato tutto il tempo disponibile per prendersi i tiri che voleva.

Stasera usciamo con una sconfitta che invece non doveva esserci. Williams è stato triplicato dalla difesa di Trieste, nella prima parte di gara ha dato molti palloni sotto canestro e poi questi palloni però devono essere trasformati. Troy in alcune occasioni si è ritagliato delle scelte esagerate, ma Trieste ha difeso forte su di lui. Dobbiamo accettare che le squadre avversarie difendano forte su di lui e su Barford con un’attenzione particolare. Sentiamo la pressione delle sconfitte subìte ma non può essere una giustificazione”.

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: