Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Anno nuovo vita vecchia. La Janus Fabriano sbanca anche Senigallia ed è Campione d'Inverno

Al PalaPanzini di Senigallia va in scena il match tra Goldengas e Ristopro, ultima giornata del girone di andata di Serie B Old Wild West, dove Fabriano ritrova Emiliano Paparella, rientrato a Senigallia dopo una stagione in biancoblù. Sono i ragazzi di coach Pansa ad iniziare meglio, grazie ad un ottimo giro palla e buone spaziature, che fruttano due triple in fila e due canestri di Radonjic. Si accende, però, Caroli e da solo firma il break che riavvicina i suoi a Fabriano, fino ad impattare poco prima della sirena dei 10’. Nel secondo periodo è la Goldengas a prevalere per lunghi tratti, ancora con Caroli e con l’ex Paparella, tanto da arrivare a sei lunghezze di vantaggio; ci vuole il miglior Del Testa per agganciare i padroni di casa, che con tre triple fa rifiatare i suoi. 34-33 all’intervallo.

Si capovolge la situazione al rientro sul parquet, è di nuovo la Janus a prevalere, fino a toccare il massimo vantaggio della partita (+7) sulla tripla di Paolin. La partita si scalda, sia in campo che sugli spalti, arriva un tecnico per entrambe le compagini, ma i biancoblu non si scompongono e sulla chiusura del terzo quarto sono sempre in vantaggio di sette punti.
Nell’ultimo periodo succede l’impensabile: Senigallia, sulle ali dell’entusiasmo, cancella il gap accumulatosi con una serie di triple dolorose, Pozzetti in particolare è in gran serata e trascina i suoi al vantaggio. Con 12 secondi da giocare lo scarto fra le due squadre è di due punti, palla in mano a Merletto, prende e spara da distanza siderale, la palla si appoggia sulla tabella e termina in fondo alla retina: Fabriano vince. La Ristopro termina il girone di andata da prima in classifica e giocherà il primo turno di Coppa Italia contro San Miniato; ora però testa al prossimo turno di campionato, è attesa la trasferta di Ancona.

Goldengas Pallacanestro Senigallia - Ristopro Fabriano 63-64
(13-13, 21-20, 11-19, 18-12)

Goldengas Pallacanestro Senigallia: Emiliano Paparella 16 (4/4, 2/7), Matteo Caroli 14 (4/4, 2/3), Simone Pozzetti 12 (3/4, 2/6), Marco Giacomini 8 (2/2, 0/4), Mirco Pierantoni 7 (1/3, 1/5), Giacomo Gurini 3 (0/3, 1/5), Filippo Cicconi massi 3 (1/1, 0/1), Antonio Valentini 0 (0/2, 0/0), Davide Terenzi 0 (0/0, 0/0), Niccolò Canullo 0 (0/0, 0/0), Tommaso Maiolatesi 0 (0/0, 0/0), Edoardo Moretti 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 9 / 16 - Rimbalzi: 30 4 + 26 (Simone Pozzetti 9) - Assist: 12 (Marco Giacomini 3)

Ristopro Fabriano: Todor Radonjic 12 (3/3, 2/4), Maurizio Del testa 12 (0/1, 3/6), Daniele Merletto 11 (0/3, 3/10), Francesco Paolin 10 (2/4, 2/4), Luca Garri 9 (4/7, 0/0), Niccolò Petrucci 7 (0/0, 2/8), Edoardo Fontana 2 (1/2, 0/2), Francesco Fratto 1 (0/0, 0/0), Luigi Cianci 0 (0/1, 0/0), Gianluca Cicconcelli 0 (0/0, 0/0), Leonardo Pacini 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 8 / 17 - Rimbalzi: 33 6 + 27 (Todor Radonjic 9) - Assist: 6 (Luca Garri 2)

Giacomo Marini
Ufficio stampa Janus Basket Fabriano

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: