Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Ufficiale, il centro Haris Genjac è un nuovo giocatore della Virtus Assisi

La società Virtus Assisi è lieta di comunicare di aver acquisito le prestazioni sportive del centro croato-bosniaco Haris Genjac, 206 cm classe 1996. Haris Genjac è già in Italia, prima a Roma dove è arrivato poi, da ieri, ad Assisi, dove questa sera sosterrà il primo allenamento con la sua nuova squadra unendosi ai suoi nuovi compagni.

Genjac, tesserabile a partire dal 13 gennaio prossimo, ha già giocato in Italia nella stagione 2017/2018, a Milazzo, dove in 21 gare disputate mise a segno 18 punti di media. Haris Genjac arriva alla Virtus Assisi dal massimo campionato bosniaco che stava disputando con la maglia del Vogosca Sarajevo, con una media di 11,9 punti e 5,4 rimbalzi a partita.

Per Genjac in un recente passato anche esperienze in Spagna nella LEB Gold tra le fila del San Pablo Miraflores Burgos con 6 presenze. La stagione precedente, la 2015/16, il nuovo giocatore della Virtus Eko Gruppo Assisi aveva giocato in patria in Division 1 con la maglia del Bosna Royal, squadra con la quale il neo rossoblu vinse il titolo nazionale per poi passare nella stagione successiva al Celik, sempre in Division 1.

La società Virtus Assisi ha voluto con decisone puntare su Haris Genjac per dare a coach Piazza un giocatore di qualità che possa innalzare ancor più la qualità della rosa e, insieme ai compagni, cambiare in maniera decisa la stagione nel primo campionato della storia di serie C Gold targato Virtus.

Ufficio Stampa Virtus Eko Gruppo Assisi

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: