Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

L'Unibasket Lanciano cerca i due punti contro la Virtus Assisi per tornare a correre

Domenica 12 con fischio d’inizio alle ore 18:00 l’Unibasket Lanciano torna in campo sul parquet casalingo del Palazzetto dello Sport per la sfida alla Virtus Assisi valevole per il secondo turno di ritorno del Campionato di Serie C Gold. Gli uomini di Corà cercheranno contro gli umbri, il riscatto dopo il passo falso di Matelica e di conquistare i primi due punti del 2020. Fa ben sperare anche l’unico precedente tra i due team, quello della gara di andata in cui i rossoneri espugnarono il Palasir con il risultato di 84 ad 82 al termine di una partita vissuta su ritmi molto intensi. Il team ospite guidato dal coach Gianmarco Piazza, riconfermato dopo la vittoria finale contro la Teramo a Spicchi nei playoff di C Silver, può rappresentare un avversario potenzialmente impegnativo con un organico che vanta diversi elementi interessanti come il capitano Marco Provvidenza, ala grande assisiate doc, il play maker classe ‘97 Albi Metalla, la guardia Tommaso Capezzali, il lungo Andrea Casettari, ed il play - guardia Filippo Meccoli (che viaggia attualmente a16,36 punti di media a gara).

Tra i volti nuovi che in estate sono arrivati nella città di San Francesco vanno segnalati quello dei due fratelli Davide Cesana, (7 rimbalzi di media a gara per lui) ala grande cresciuto nella Scavolini Pesaro visto lo scorso anno a San Benedetto e Matteo Cesana, play divisosi nella passata stagione tra Sutor Montegranaro e Falconara. Altri innesti sono quelli dell’ala grande Sergio Quercia ex Fabriano, dell’ala piccola Samuele Gramaccia visto lo scorso anno ad Arezzo, del play Filippo Faina e del croato Haris Genjac pivot di 206 cm aggregatosi solo da qualche giorno al roster dei virtussini.

Quattro sono i successi colti fino ad ora da Assisi in campionato: due volte nel derby contro Perugia e poi a dispetto di Pisaurum e San Benedetto Basket per un totale di 8 punti che valgono al momento il penultimo posto della graduatoria. Il Lanciano dal canto suo ha intenzione di riprendere il proprio percorso di crescita con una vittoria convincente anche in ottica classifica, in un campionato che nella sua seconda parte si prospetta più equilibrato ed impegnativo del solito.

Simone Cortese

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: