Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

La VL Pesaro risorge e si sblocca sul campo della Fortitudo Bologna, al PalaDozza arrivano i primi 2 punti

La Carpegna Prosciutto Basket Pesaro vince al PalaDozza di Bologna nel match sempre molto sentito contro la Pompea Fortitudo e conquista i primi due punti della stagione. Grazie a un’ottima prova di squadra i biancorossi portano a casa il successo per 77-80: nei pesaresi i migliori realizzatori sono Troy Williams con 17 punti, Vasa Pusica con 15 insieme a Jaylen Barford e Leonardo Totè autori di 12 punti. Coach Giancarlo Sacco manda in quintetto Barford, Williams, Pusica, Eboua e Totè. Coach Martino si affida a Robertson, Aradori, Fantinelli, Sims e Leunen.

I primi punti del match li firma Pusica con una bella tripla, Leunen accorcia le distanze e Fantinelli con Aradori firmano il sorpasso dei padroni di casa. Williams riporta a -1 i biancorossi, Troy mette a segno due liberi per il nuovo vantaggio pesarese (8-9) al 5′. Robertson colpisce dai 6.75, Sims firma il 13-9 a 3’40” dalla fine del primo quarto. Barford e Williams recuperano due ottimi palloni e riportano i biancorossi in parità (13-13) a 3’01” dalla prima sirena. Coach Martino chiama timeout, Robertson mette a segno un’altra tripla per il 16-13, la schiacciata di Leo Totè vale il nuovo sorpasso. Vasa Pusica piazza la bomba del +4, Daniel accorcia poi però sempre il numero 8 pesarese si inventa un gran canestro che vale il 18-22 con cui si chiude il primo quarto.

Il secondo periodo parte con il canestro del +6 di Williams che poi realizza anche i tre tiri liberi con cui la Carpegna Prosciutto Basket Pesaro tocca il momentaneo massimo vantaggio (20-29 al 13′). Miaschi entra al posto di Barford e segna subito il +11 biancorosso (20-31). Mussini prende il posto di Pusica e realizza il nuovo massimo vantaggio grazie a un ottimo tiro dai 6.75 (22-34): a 4’22” dall’intervallo coach Martino chiama timeout, Leunen subisce fallo da Mussini e riporta la Pompea Fortitudo a -9. Zanotti allunga ancora le distanze, poi è Federico a realizzare una gran tripla per il 27-39 biancorosso. Miaschi ruba palla in velocità e riporta la Carpegna Prosciutto Basket Pesaro a +12 sul 29-41 al 19′. Leunen realizza due liberi per il 31-41, Williams prende il posto di Miaschi, Zanotti commette il suo terzo fallo e manda in lunetta Cinciarini che fa 1/2. All’intervallo la Carpegna Prosciutto Basket Pesaro è avanti 34-41.

La squadra di Coach Giancarlo Sacco torna sul parquet con Pusica, Eboua, Williams, Barford e Totè. Vasa va a segno con un’ottima tripla, Aradori risponde dai 6.75 e al 22′ il tabellone è sul 37-44. Paul firma un gran canestro per il nuovo +9. Williams riporta a +4 la Carpegna Prosciutto Basket Pesaro in cui entra in campo Drell. Barford e Totè sono in serata e firmano il 44-52 a 4’06” dalla terza sirena. La Pompea Fortitudo chiama timeout ma è ancora Leo a realizzare da sotto riportando i biancorossi alla doppia cifra di vantaggio. Jaylen commette fallo su Aradori che va in lunetta per tre liberi realizzandone due (48-56 al 28′). Zanotti dall’angolo piazza la bomba del nuovo +10, dall’altra parte Daniel segna ma poi con un fallo permette a Mussini di andare a tirare due liberi: Federico mette il primo, sbaglia il secondo ma il più rapido a rimbalzo è Paul Eboua che con una grande schiacciata porta la Carpegna Prosciutto Basket Pesaro agli ultimi dieci minuti con un vantaggio di 11 punti (51-62).

Il quarto periodo inizia con Barford che firma altri due punti molto importanti, poi Mussini in terzo tempo porta a +15 la Carpegna Prosciutto Basket Pesaro (51-66 al 32′). Sims riduce il gap, Zanotti commette il suo quarto fallo ed è ancora il numero 14 della Pompea Fortitudo ad accorciare le distanze. La schiacciata di Barford vale il 57-68, Sims segna di nuovo da sotto, poi Totè è bravissimo trovare canestro e fallo per il 59-70 a 4’40” dalla fine. Pusica è letale dai 6.75, coach Martino chiama timeout a 3’24” dal termine. Fantinelli riduce le distanze, Aradori realizza e subisce fallo per il 66-73 a 50 secondi dall’ultima sirena. Pusica segna un libero, dall’altra parte è ancora Aradori a realizzare la tripla del -5 bolognese.

Williams sfrutta al meglio i due liberi dopo il fallo di Leunen e a 33 secondi dal termine la Carpegna Prosciutto Basket Pesaro è sul 69-76. Robertson piazza la bomba del 72-76, si gioca con il fallo sistematico. In lunetta va Barford che sbaglia il primo e mette il secondo. Aradori va a segno con l’ennesima tripla, Jaylen fa 1/2 ai liberi, Sims sbaglia da tre punti e Williams subisce fallo. Troy fa 2/2, l’ultimo canestro di Aradori serve solo a fissare il punteggio sul finale di 77-80 che vede la Carpegna Prosciutto Basket Pesaro conquistare la prima vittoria stagionale. Nel prossimo turno (19^ giornata di Serie A) la Carpegna Prosciutto Basket Pesaro sarà impegnata nel match casalingo contro la Dinamo Banco di Sardegna Sassari con palla a due in programma alla Vitrifrigo Arena domenica 19 gennaio alle 18:00.

POMPEA FORTITUDO BOLOGNA – CARPEGNA PROSCIUTTO BASKET PESARO 77-80 (18-22; 34-41; 51-62)

Bologna: Robertson 9, Aradori 21, Cinciarini 3, Mancinelli, Franco ne, Dellosto ne, Leunen 13, Sims 16, Fantinelli 8, Daniel 7, Stipcevic. All. Martino

Pesaro: Barford 12, Drell, Mussini 9, Williams 17, Pusica 15, Miaschi 4, Eboua 4, Thomas, Totè 12, Zanotti 7. All. Sacco

Arbitri: Paternicò, Baldini, Morelli

Spett.: 5570

Fonte: Ufficio Stampa Carpegna Prosciutto Basket Pesaro

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: