Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

L'Unibasket Lanciano ritrova la vittoria contro la Virtus Assisi. Martino e Martelli decisivi

Torna alla vittoria l’Unibasket Lanciano e lo fa nella prima gara interna del 2020 superando sul parquet del Palasport, la Virtus Assisi. Molto positiva la prestazione del gruppo di Corà che fa valere la migliore qualità fisica e tecnica del suo roster e porta ben cinque giocatori in doppia cifra. Dopo un iniziale equilibrio, i rossoneri sono bravi nel trovare, a meta di secondo quarto il decisivo parziale che cambia definitivamente le sorti della gara. Rossoneri sempre avanti nei parziali anche grazie all’ottimo momento di capitan Martelli (15 punti ed 8 rimbalzi) e di Diego Martino (22 punti ed 11 rimbalzi) e che si portano a casa una vittoria assolutamente meritata e mai in discussione. Con il successo di oggi i Frentani restano in terza posizione a due sole lunghezze di distanza dalla Vigor Matelica e nel prossimo incontro di sabato 19 saranno di scena in casa della capolista Foligno alla ricerca di un risultato a dir poco importante.

Il Lanciano si presenta in campo con il quintetto base composto da Fabio D’Eustachio, Mordini, Martelli, Ranitovic e Cukinas: il lituano vince la prima palla contesa del match, ma a muovere il risultato ci pensano gli ospiti con Faina. Il Lanciano risponde subito con le marcature di Mordini e Ranitovic e dopo il momentaneo pareggio di Martelli (5 – 5) D’Eustachio e ancora Ranitovic confezionano il vantaggio dei padroni di casa (10 - 8). Quercia riporta gli ospiti a condurre, ma cinque punti di fila di Martelli costringono coach Piazza al timeout. Al rientro in campo i punti di Gramaccia e Meccoli valgono il nuovo vantaggio assisiate ma d’ora in poi gli ospiti si troveranno sempre ad inseguire gli abruzzesi (senza riuscirci). Il primo quarto si chiude con i due liberi di Martino che valgono il momentaneo 21 a 19 per il Lanciano.

Il secondo si apre con una forte accellerazione dei rossoneri che con Cukinas e Martino piazzano un break di otto punti arrivando a toccare le dieci lunghezze di vantaggio (29 – 19). Otto punti dell’ottimo Quercia (top scorer della serata con 24 marcature) riportano la Virtus fino al – 4 (29 – 25) ma la tripla di Mordini spezza la rimonta degli ospiti ed insieme ai canestri di Martino, Cukinas e Nikoci permette ai padroni di casa di allungare nuovamente fino al 40 – 29. I due punti di Ranitovic mandano le due squadre a riposo sul 42 – 32. Sempre un ispirato Diego Martino porta a tredici (45 – 32) le lunghezze di distacco tra i due team, gap che cresce ancora grazie a Matteo Mordini che dalla lunetta piazza il nuovo massimo vantaggio (54 – 34). Corà da spazio anche al giovane Maralossou che ci mette poco più di cinque secondi per lasciare il suo nome sul tabellino dei marcatori.

Il solito Quercia e Gramaccia cercano di stimolare la risposta dell’Assisi che si riporta fino al 59 – 46 ma una tripla di Agostinone e i due punti di Ranitovic tengono sempre avanti il team frentano sul 64 a 48. Anche nell’ultima frazione non cambia il canovaccio della gara con il Lanciano che continua a trovare con successo la via del canestro e con gli ospiti che anche a causa delle rotazioni più corte si trova affannosamente ad inseguire: capitan Martelli spara tre autentiche bombe a stretto giro, mentre tra le fila della Virtus sono Provvidenza e Meccoli gli unici ad abbozzare una seppur minima risposta. Otto punti di Diego Martino chiudono definitivamente la contesa che va ufficialmente in archivio con i liberi finali di Mordini. L’Unibasket supera l’ostacolo Assisi, riscatta lo sfortunato passa falso di Matelica e può guardare con fiducia alla nuova settimana che si concluderà con il “bigmatch” di Foligno.

Unibasket Lanciano - Virtus Assisi 87-73

Lanciano: Ranitovic 12, D'Eustachio F. 2, Cukinas 12, Martelli 15, Mordini 11, Agostinone 3, D'Eustachio L. 4, Maralossoudabangadata 2, Martino 22, Bantsevich, Nikoci 4. All. Corà

Assisi: Faina 7, Provvidenza 9, Capezzali 7, Meccoli 10, Quercia 24, Santantonio ne, Metalla 7, Gramaccia 3, Nana 6, Fondacci ne. All. Piazza

Parziali: 21-19, 21-13, 22-18, 23-23.
Progressivi: 21-19, 40-32, 64-50, 87-73.
Usciti per 5 falli:

Arbitri: Di Santo e Marianetti

Simone Cortese

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: