Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Upr Montemarciano, coach Luconi ''A Todi abbiamo dimostrato che non siamo secondi per caso''

Coach David Luconi analizza la sconfitta subita in volata dall'Upr Montemarciano sul campo del Basket Todi nel big match andato in scena in Umbria Domenica scorsa.

"A Todi abbiamo giocato una partita di grande concentrazione difensiva rispettando il piano partita e di questo ringrazio i ragazzi che hanno dimostrato di tenerci molto. Anche offensiva, almeno per 30, siamo andati benissimo peccando clamorosamente nell'ultimo quarto quando abbiamo segnato solo 6 punti. Questa difficoltà nel circolare al meglio la palla e alcuni evitabili ma fatali errori vicino a canestro... ci sono costati la gara; il tutto nonostante fossimo avanti di 2 punti a pochi 12'' dalla fine e poco prima avevamo avuto ben due volte, con tiri puliti, la palla per chiudere la gara.

Su quell'azione del rimbalzo scaturito sul secondo tiro libero sbagliato da Simoni a 12'' dalla fine abbiamo commesso ben tre errori che ci sono costati il meno 1; poi nell'azione successiva, purtroppo, a causa una imprevedibile scivolata, non siamo riusciti a tirare per superarli nuovamente. Se vogliamo competere nelle zone altissime della graduatoria non possiamo farci sfuggire una gara come questo scontro al vertice che abbiamo condotto per tutto il secondo tempo; consci che in futuro quando la palla scotterà... dovremmo mostrare carattere e attributi per segnare e portare a termine il grande lavoro svolto fino a quel momento.

Sia contro Loreto Pesaro che contro Urbania, gare che si sono decise nel finale, non avevamo avuto problemi per cui archiviamo il tutto come una sconfitta episodica consci di quello che andrà fatto in futuro per evitare di ripetere certi errori che non dobbiamo mai e poi mai commettere. Faccio i complimenti a Todi che ha una squadra forte e ben allenare e, in particolare, a un giocatore come Marzullo che ha dimostrato in toto le sue qualità fisiche e tecniche e di saper anche segnare nei momenti cruciali del match.

Della gara col Todi mi interessava molto la prestazione e dimostrare che non siamo secondi per caso; questo aspetto lo abbiamo consolidato ora però dobbiamo continuare a lavorare non pensando a quello che è stato ma rimettendoci in pieno vigore fisico e mentale già per la gara contro Gualdo in programma sabato 18 gennaio alle 21,15 al "PalaMenotti" di Marina di Montemarciano. Avremo davanti una squadra diversa da quella del girone d'andata e non dobbiamo in alcun modo pensare che sia facile batterli specie ora che stanno dimostrando di potersela giocare sempre alla pari con tutti e stanno anche vincendo."

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: