Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

La FeBa Civitanova attesa dalla durissima trasferta sul campo della capolista Magnolia Campobasso

La Feba Civitanova Marche nella tana della capolista. Le momò dopo i due ko nel 2020 sono attese da una sfida impegnativa in casa della Magnolia Campobasso che guida il girone B insieme a La Spezia e Faenza. Le molisane hanno finora collezionato 12 vittorie e solo due inciampi, entrambi in casa, contro Nico Bk ed Umbertide che, nota statistica, sono state battute dalle biancoblu in campionato. La compagine di coach Domenico Sabatelli può contare su un roster di assoluto livello, su cui spiccano diverse giocatrici di rilievo: Rachele Porcu, Roberta di Gregorio, l'ex Lucia di Costanzo, Carolina Sanchez e Mia Masic, tanto per citarne alcune, ma anche dalla panchina non mancano alternative di spessore. Sicuramente una gara non semplice ma le biancoblu hanno voglia di riscatto.

"Sono arrivate due sconfitte all'ultimo - commenta coach Nicola Scalabroni - che ci hanno lasciato l'amaro in bocca. Dobbiamo lavorare ancora meglio durante gli allenamenti, per riuscire a crescere ulteriormente. Veniamo da una striscia negativa e siamo attesi da una sfida impegnativa. Campobasso è un squadra di assoluto spessore, però dobbiamo scendere in campo con il giusto atteggiamento e la giusta grinta per fare una prestazione convincente". Palla a due sabato 18 Gennaio alle ore 18.30 al PalaVazzieri di Campobasso. Dirigono l'incontro i signori Marco Attard di Firenze e Alberto Giansante di Siena.

Matteo Valeri

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: