Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

L'Unibasket Lanciano in trasferta sul campo della capolista Lucky Wind Foligno

Sarà il Pala San Pietro di Foligno lo scenario di quello che è probabilmente il match più interessante del terzo turno di ritorno del Campionato di Serie C Gold Nazionale. A sfidarsi (palla a due in programma sabato 18 alle 21:00) saranno infatti l’Unibasket Lanciano uscita rinfrancata dalla vittoria interna dello scorso turno contro Assisi e i padroni di casa della Lucky Wind saldamente al comando della classifica con ventiquattro punti. Il torneo dei falchi umbri è stato fino ad ora di alto livello con ben dodici vittorie conquistate a fronte delle due sole sconfitte patite da Pisaurum e Matelica (che qualche ora prima daranno vita all’altro “big match” di giornata).

L’Unibasket cercherà quindi sul difficile parquet dei biancoblù un successo importantissimo con cui dare un segno importante al campionato e per riscattare la sconfitta interna inflittale proprio da Foligno nella gara di andata. Il roster guidato da coach Pierotti è composto da importanti conferme e diversi volti nuovi: tra gli atleti che anche in questa stagione difendono i colori biancoblu’ si segnalano i vari Giacomo Tosti, Mariani, Mariotti, Guerrini ed il play maker Rath. Hanno invece cambiato casacca, Filippo Tosti, Sakinis, Camacho De Sa’ ed il lungo italo - albanese Eraldo Nikoci passato in estate proprio tra le fila dell’Unibasket.

I nuovi innesti portano invece i nomi di Elias Donati ala forte ex Fabriano, di Enrico Dolci e dei due extracomunitari che occupano i posti disponibili per il tesseramento dei giocatori stranieri. Se quello del pivot ucraino Igor Karpuk è un ritorno, fondamentale si è rivelato l’acquisto dell’ala grande lituana Simas Raupys, classe 94 diventato presto il punto di riferimento della squadra ed attuale top scorer del campionato con 291 punti segnati ed una media di 22,38 a gara. Avversario e partita da prendere con le pinze per l’Unibasket che ha però tutti i mezzi fisici e tecnici e lotterà con grande intensità per provare a portare a casa due punti davvero molto “pesanti”.

Simone Cortese

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: