Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Ufficiale, Sandro Pozzetti è il nuovo allenatore della Pallacanestro Recanati

A fronte delle dimissioni dell'allenatore capo Marco Pesaresi, rassegnate martedì scorso, la A.D. Pallacanestro Recanati annuncia di aver stretto un accordo di collaborazione con un sostituto che, prendendo il posto dell'uscente Pesaresi, guiderà nella seconda parte del campionato di serie C Silver girone Marche-Umbria, la Rinnovar2 Recanati.

Il nuovo coach della prima squadra recanatese è Sandro Pozzetti. Originario di Ancona, grande esperienza nel ruolo, la scorsa stagione è stato prima assistente di Maurizio Marsigliani e poi suo sostituto nella panchina del Campetto Ancona, che milita nel campionato di serie B. La sua carriera cestistica è iniziata nelle giovanili del CAB Stamura, di cui è stato responsabile tecnico, e proseguita poi nell’US Basket Recanati.

"Recanati l'ho sempre portata nel cuore e ritornare sulla panchina di questa società è motivo di grande soddisfazione - il commento di coach Pozzetti - In questa città è molto radicata la cultura della pallacanestro, per anni una squadra recanatese ha militato in serie A, si tratta di un incarico molto stimolante per me".

"Prendere in mano una squadra a metà del campionato è come salire su un treno in corsa, non è una cosa semplice - sottolinea Pozzetti - In questi casi non c'è tempo per programmare il lavoro per step graduali e bisogna capire subito dove e come intervenire. Inoltre prendere il posto di un collega dimissionario non è mai piacevole ma il roster della Rinnovar2 Recanati ha un alto potenziale, ha tanti giocatori di talento e questo renderà più facile il mio inserimento. Per ora la priorità è lavorare sugli stimoli e sulla motivazione più che sugli aspetti tecnici”.

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: