Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

L'Amatori San Severino non si ferma più e porta a casa l'ottava vittoria consecutiva

La Rhutten non si ferma più e porta a casa l’ottava vittoria consecutiva (quinta in trasferta) in una gara che, come prevedibile, si rivelerà difficilissima: i ragazzi di coach Romani hanno dato filo da torcere ai settempedani sfruttando la loro difesa aggressiva, la loro fisicità e l’entusiasmo della squadra giovane ma ben organizzata, complimenti. Sicuramente la vittoria in trasferta più difficile per i ragazzi di coach Sparapassi che solo nel finale sono riusciti ad avere la meglio sfruttando una difesa ben organizzata e la performance di Magrini autore di 11 punti su 18 dell’intero quarto.

L’ormai consolidato quintetto iniziale (Tortolini, Cruciani, Fucili, Magrini e Giuliani) parte subito bene (5-0) ma l’illusione di una gara semplice dura poco: i locali riescono ad andare spesso in contropiede e grazie alla precisione dal tiro dalla media distanza chiudono il primo periodo in vantaggio 21 – 15. Nel momento più difficile nel secondo quarto, con lo Sporting sul + 10 la Rhutten reagisce riuscendo a limare lo svantaggio (33 – 29 a metà gara). Dopo il riposo lungo coach Sparapassi è costretto a partire con un quintetto insolito a causa dei problemi di falli di capitan Cruciani e di Magrini: come spesso è successo quest’anno le “seconde linee” non fanno rimpiangere i titolari anzi grazie ad un parziale di 20 a 11 e ad un Tortolini impeccabile superano i locali e chiudono in vantaggio 49 – 44.

Nell’ultimo periodo 5 punti consecutivi di Rosettani danno il pareggio (49 – 49) allo Sporting. A questo punto la difesa impeccabile della Rhutten fa la differenza: solo 6 punti concessi negli ultimi 8 minuti. In attacco la palla gira più velocemente e con pazienza, un Magrini da favola farà il resto. Il vantaggio in doppia cifra raggiunto a circa due minuti dalla fine da un po’ di tranquillità a Cruciani e compagni che con questa vittoria rimangono appaiati al secondo posto insieme al Pedaso vincente con autorità a Civitanova Marche contro gli 88’ers che saranno i prossimi avversari della Rhutten San Severino Marche.

Continua quindi il momento felice dei settempedani che devono comunque rimanere con i piedi per terra e lavorare ancora di più in palestra per cercare di avvicinare le corazzate del girone Macerata (ancora imbattuta) e Pedaso che si è ulteriormente rinforzata nel mercato di gennaio. Aspettiamo tutti i nostri sostenitori, quest’anno sempre numerosissimi, per l’appuntamento infrasettimanale di giovedì 23 gennaio alle ore 20:45 al Palasport Ciarapica.

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: