Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

La Janus Fabriano non sbaglia, batte Chieti e conferma la testa della classifica

Per la diciassettesima giornata di serie B Old Wild West, la Ristopro affronta al Palaguerrieri la Teate Basket Chieti, una delle tre compagini in grado di arrestare il cammino dei biancoblu fin qui. È da incorniciare la partenza della Janus, con quattro triple nei primi cinque minuti che fanno infiammare il solito grande pubblico; Stanic e compagni accusano la ferrea difesa e non riescono ad arginare una straripante Ristopro, tanto da chiudere 26-12 il primo quarto. Ruggiero prova ad accorciare le distanze con due canestri nell’immediato, ma il solito Garri è sontuoso nel pitturato, a cui si aggiunge un Merletto col vizio del tiro da tre punti ed ecco che la Janus va negli spogliatoi per l’intervallo sul +15.

Al rientro sul parquet Fabriano è più aggressiva che mai: prima segna con Fontana, poi dopo una palla recuperata Radonjic insacca la tripla, arrivando a toccare il massimo vantaggio della partita. Chieti non si lascia spaventare dal risultato e firma un parziale di 0-11 costringendo coach Pansa al timeout; ci pensa ancora Garri a sbrogliare la matassa e portare i suoi sul 67-51 prima del canestro in area di Di Carmine a chiudere i 30’.

L’ultimo quarto è amministrato alla perfezione dai biancoblu, la Teate non riesce mai a scendere sotto la doppia cifra di svantaggio per tutta la partita tranne che in un frangente proprio nel quarto periodo, prontamente arrestato dai cartai. Fabriano torna a casa e torna alla vittoria, un successo convincente e fondamentale per riscattare la prestazione di Ancona, ribaltando anche la differenza dell’andata. Ora testa a sabato, si va a Cesena, ci attende una trasferta dura, del resto come tutte in questo girone.

RISTOPRO FABRIANO: Fratto 4 (1/2, 0/1), Pacini ne, Petrucci 8 (0/1, 2/9), Del Testa 5 (1/1, 1/4), Paolin 6 (3/6, 0/4), Merletto 14 (3/6, 2/3), Cola ne, Cicconcelli ne, Garri 23 (7/9, 1/2), Radonjic 15 (1/3, 3/8), Cianci, Fontana 7 (2/6, 1/1). All. Pansa

ESA ITALIA CHIETI: Meluzzi 2 (0/1, 0/1), Di Carmine 9 (4/7, 0/2), Gialloreto 2 (1/1, 0/4), Mijatovic ne, Rezzano 7 (3/8, 0/3), Stanic 18 (7/11), Ponziani 9 (4/9), Ruggiero 18 (6/8, 2/3), Raicevic ne, Sanna 3 (1/2 da tre). All. Sorgentone

Arbitri: Di Luzio di Cernusco sul Naviglio e Picchi di Ferentino

Parziali: 26-12, 47-32, 67-53.

Giacomo Marini
Ufficio stampa Janus Basket Fabriano

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: