Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Brutta sconfitta interna per la Vasto Basket contro Falconara

Brutta prestazione quella della Generazione Vincente Vasto Basket che tra le mura amiche cade sotto i colpi di un Falconara rimaneggiato ma con tanta voglia di lottare su ogni pallone. Vasto Basket da subito inseguitrice di una squadra ospite che con Filippo Centanni sugli scudi, impattano subito il match dando i primi colpi ad una difesa che stenta a chiudersi. Ai canestri bianconeri rispondono quelli di Ucci e Oluic i quali tengono botta facendo sì che il primo quarto si chiuda in perfetta parità (17-17). Nel secondo quarto si battaglia, ai canestri di Pajola rispondono Brajkovic e Lovatti. Un parziale dietro l'altro fanno si che l'inerzia della partita resti a centrocampo: all'intervallo il tabellone segna il +1 ospite. Al rientro dagli spogliatoi, nuovo allungo ospite: Centanni si carica tutto sulle spalle e non sbaglia un colpo, molti sono i tiri con i piedi a terra e il marchigiano non perde l'occasione di andare a referto.

La Vasto Basket cerca di reagire, rimane dietro alla partita grazie allo Zar e Capitan Di Tizio. Arriva il break: Vasto Basket sotto di 12 e tutto da rifare. La fine del terzo quarto porta a 10 i punti di distacco tra le due squadre. Il quarto quarto si cerca di ritrovare la retta via: a 7 minuti dal termine, una penetrazione di Lovatti e una bomba di Brajkovic regalano il -2. Da li in poi il buio: i tentativi dalla distanza dei biancorossi non vanno a buon fine e Falconara dalle percentuali balistiche di certo superiori, gela il palaBCC sigillando il risultato a suon di canestri pesantissimi. La contesa si chiude sul punteggio amaro di 61 a 69 che non pone fine al momento negativo dei biancorossi in evidente difficoltà, relegandoli al 10° posto solitario che, ad oggi, equivale ai playout. C'è bisogno di invertire la rotta quanto prima se si vuol ancora dire la propria parola in questo campionato. La strada è ancora lunga, di tempo ce n'è e, complice una corta classifica, non tutto è compromesso.

Generazione Vincente Vasto Basket - Falconara Basket 61-69
(17-17; 35-36; 47-57)

Vasto: Ucci 9, Lovatti 7, Di Tizio 14, Brajkovic 9, Oluic 22, Marino ne, Peluso G., Peluso A. ne, Delle Donne ne, Marchesani ne, Maggi ne, Frattoloso ne. All. Ambrico

Falconara: Giorgini 4, Centanni F. 33, Pajola 4, Curzi 9, Gurini 15, Oprandi ne, Osimani 4, Kouyate ne, Centanni E. ne, Falaschi. All. Reggiani

Arbitri: Davide Valletta di Pescara e Giovanni Di Lello di Teramo

Fonte: ufficio stampa Vasto Basket

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: