Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

La FeBa Civitanova torna tra le mura amiche per la sfida contro il Cus Cagliari

La Feba Civitanova Marche ritorna davanti al pubblico amico. Le momò cercano di tornare al successo e per questo hanno bisogno dell'aiuto dei propri calorosi supporters. In un inizio di 2020 che vede la biancoblu ancora a secco di vittorie, le ragazze di coach Nicola Scalabroni provano ad invertire la rotta contro il CUS Cagliari. Le sarde, attualmente settime in classifica con 14 punti, non vincono dal 14 Dicembre e, dopo un buon avvio di stagione, hanno avuto una flessione. Sono in particolare due le giocatrici da tener d'occhio, l'esperta play Erika Striulli ed il forte pivot sloveno Ana Ljubenovic.

"Gennaio finora non è stato un buon mese dal punto di vista dei risultati - commenta coach Nicola Scalabroni - Dobbiamo tornare a macinare punti perchè la classifica lo richiede. Ci stiamo allenando bene nell'ultimo periodo, nel lavoro settimanale, e Cagliari è un test importante per riuscire a portare a casa il massimo. Dobbiamo provarci con il miglior atteggiamento possibile in campo. Le nostre avversarie possono contare su alcune giocatrici importanti come Striulli e Ljubenovic, e su alcune giovani interessanti. Dobbiamo prendere quanto di buono fatto vedere contro Campobasso, quindi ripartire da lì e migliorarlo ancora". Palla a due domenica 26 gennaio alle ore 15.30 al Palazzetto di Civitanova Alta. Dirigono l'incontro i signori Lanfranco Rubera di Roma e Marco Palazzo di Campobasso.

Matteo Valeri
Ufficio Stampa Feba Civitanova Marche

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: