Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Positiva la due giorni di incontri tra l'Aurora Jesi e la PSA Partenope Sant'Antimo

L'avevamo detto in sede di presentazione e così è stato. Quella tra Aurora Basket Jesi e PSA Partenope Sant'Antimo non sarebbe stata una semplice amichevole infrasettimanale tra due formazioni di Serie B, ma un incontro-confronto teso a consolidare i rapporti e a parlare di progetti condivisi per il futuro. All'Ubi Banca Sport Center si sono confrontate prima le due squadre, poi i coach Ghizzinardi e Patrizio con i rispettivi staff, quindi c'è stato un bell'allenamento della selezione Under 16 jesina cui hanno preso parte due ragazzi classe 2004 della PSA.

"Quella che in un primo momento per noi era solo un'interessante porta sul basket giovanile campano, una collaborazione tesa a migliorare il nostro vivaio monitorando i giovani talenti di quella regione grazie ad una società amica presente sul territorio, è ora diventata un rapporto prezioso che va avanti con fiducia- dice l'amministratore unico dell'Aurora Altero Lardinelli -. E siamo davvero contenti di poter sviluppare un progetto comune che sono sicuro potrà essere prezioso sia per una realtà come la nostra, da tanti anni sui palcoscenici nazionali del basket, che per una società giovane ed ambiziosa come la Partenope Sant'Antimo".

"Siamo convinti che la sinergia con una storica società della pallacanestro italiana come l'Aurora possa portare numerosi benefici dal punto di vista sportivo alla nostra realtà emergente - dice Vittorio Di Donato, GM della PSA -. Alla base della nostra collaborazione c'è un progetto del tutto innovativo per il panorama cestistico italiano, che la Geko Consulting, nostro sponsor, ha immaginato per le nostre due società. Un progetto che fonda le sue radici nello sviluppo delle attività giovanili e nella funzionalità delle strutture e che punta ad una nuova sostenibilità della pallacanestro che non può dipendere esclusivamente dai contributi dei privati, ma che deve anche guardare alle notevoli opportunità che enti ed istituzioni pubbliche mettono a disposizione delle società".

Fonte: ufficio stampa Aurora Jesi

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: