Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Brutta sconfitta interna per la Sutor Montegranaro contro il Giulianova Basket

Fallisce ancora l’appuntamento con i due punti la Premiata che cade in casa per mano di ragazzi di coach Ciocca dopo una gara tirata fino all’ultimo come spesso successo quest’anno alla Bombonera. L’obiettivo per la Sutor era anche quello di resettare la mente dopo la brutta sconfitta di Faenza e l’avversario che si presentava sul parquet del palas veregrense era appunto il Giulianova Basket 85 che, in settimana, aveva integrato il roster con l’arrivo di Genovese che si è poi rivelato quanto mai decisivo nell’economia del match. All'andata i ragazzi di coach Ciarpella giocarono una delle migliori prestazioni lontano dalle mura amiche, con i primi tre quarti molto positivi prima di subire l'inevitabile ma inutile rimonta abruzzese nell'ultimo periodo.

Bisognava vincere e convincere quindi per tornare a riprendere il rullino di marcia ma anche stavolta la Premiata non è riuscita a tenere la giusta intensità e concentrazione per tutti i 40 minuti cedendo così il passo ad un Giulianova più cinico. Solito quintetto titolare schiarato da coach Ciarpella che prevedeva Caverni in cabina di regia con ai suoi lati il duo tutto veregrense Lupetti-Ciarpella ad agire sotto le plance Panzieri e Polonara. Parte forte Giulianova che accende i motori con Hidalgo ma per la Sutor c’è Caverni a rispondere e dopo poco più di 3 minuti la gara va sul 4-6. La gara continua su ritmi non troppo elevati nella prima parte del quarto e le squadre se la giocano punto a punto fino all’ultimo minuto e mezza quando le bombe prima di Villa e poi di Genovese danno una botta di vita al match che conclude il suo primo quarto sul 18-17 per la Sutor con Markus che fallisce l’appoggio a canestro finale.

Il secondo periodo inizia con Francesco Villa che prima trova una tripla e poi fornisce l’assist per Panzieri che mette dentro il canestro che vale il 26-21 dopo 3 minuti. Coach Ciocca chiama subito un time out che si rivela quanto mai provvidenziale perché quando scocca la metà del quarto Giulianova rimette in equilibrio il match con Hidalgo e la bomba di Genovese. La sosta ora la chiama Ciarpella ma non sortisce gli stessi effetti perché se prima Villa e capace di rispondere alla tripla di Piccone poi la Premiata vive un momento di buio assoluto. Trascinata da un Genovese stratosferico la formazione abruzzese sfrutta al meglio tutti gli errori gialloblù e inizia ad allargare la forbice del distacco che dopo il canestro di Balic tocca il +10 prima della sirena dell’intervallo lungo.

La Bombonera capisce il momento di difficoltà e inizia ad incitare i ragazzi di coach Ciarpella che rientrano per il secondo tempo con tutt’altro piglio. Panzieri in apertura risponde al meglio alla bomba di Chiti e poi continua a macinare dei punti che avvicinano la Sutor a Giulianova. Gli abruzzesi provano a tenere duro con la bomba di Balic e le folate offensive di Genovese ma la Premiata a piccoli passi si avvicina sempre più e prima la bomba di Panzieri e poi quella di Lupetti avvicinano i gialloblù fino al 53-54. Sul finale di periodo sono ancora i due gialloblù a recitare una parte da assoluti protagonisti con il veregrense Lupetti che si presenta dalla Lunetta e fa 3 su 3 piazzando così il sorpasso sul 58-56. I tifosi della Bombonera ora ci credono e gli ultimi dieci minuti di gara iniziano con Jovovic che prova a dare una spallata alla gara che però viene ammortizzata bene da Hidalgo e compagni.

Si procede quindi punto a punto ma per la Sutor inizia a mancare un po' di benzina e gli errori iniziano a farsi vedere come quelli decisivi di Polonara prima e Rovatti poi che vengono sfruttati da Giulianova al meglio. All’ultimo giro di orologio Caverni saluta il match per il quinto fallo sul 70-73 per gli abruzzesi coach Ciarpella chiama un time out. Al rientro Piccone allunga a 75 poi Panzieri realizza la tripla della speranza ma per la Sutor non basta perché Fall si guadagna un fallo che lo porta sulla lunetta e sancisce coì il 73-77 che permetta al Giulianova di sbancare la Bombonera. La Sutor fallisce l’appuntamento ancora una volta con i due punti e non riesce a regalarsi la prima gioia in questo 2020. Ora per i ragazzi di coach Ciarpella si apre una settimana infernale che li porterà mercoledì sera prima sul parquet della Bakery Piacenza poi tra sette giorni su quello della Goldengas Senigallia per due sfide dove ci saranno in palio punti pesantissimi.

Sutor Premiata Montegranaro - Giulianova Basket 85 73-77 (18-17, 13-24, 27-15, 15-21)

Sutor Premiata Montegranaro
: Alessandro Panzieri 17 (4/5, 3/7), francesco Villa 14 (2/4, 2/5), Michele Caverni 13 (5/8, 0/1), Andrea Rovatti 8 (3/7, 0/3), Matija Jovovic 7 (3/4, 0/0), Riccardo Lupetti 6 (0/4, 1/4), Valerio Polonara 4 (2/3, 0/1), Francesco Ciarpella 2 (1/2, 0/1), Riccardo Di angilla 2 (1/1, 0/0), Jacopo Ragusa 0 (0/0, 0/0), Niccolo' Lucangeli 0 (0/0, 0/0), Francesco Palmieri 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 13 / 18 - Rimbalzi: 40 6 + 34 ( francesco Villa 10) - Assist: 16 (Alessandro Panzieri, francesco Villa, Michele Caverni 4)

Giulianova Basket 85
: Salvatore Genovese 22 (2/4, 5/8), Shaquille Hidalgo 18 (9/16, 0/3), Fabrizio Piccone 12 (1/3, 2/7), Raphael Chiti 9 (3/3, 1/1), Amar Balic 7 (2/9, 1/4), Yande Fall 6 (3/4, 0/0), Enrico Gobbato 3 (1/5, 0/3), Nikola Markus 0 (0/2, 0/0), Fabio Sebastianelli 0 (0/0, 0/0), Marcello Piccoli 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 8 / 14 - Rimbalzi: 37 11 + 26 (Yande Fall 12) - Assist: 14 (Shaquille Hidalgo 8)

Fonte: ufficio stampa Sutor Montegranaro

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: