Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Poderosa Montegranaro, coach Di Carlo ''Dopo un brutto approccio, nel 2° tempo abbiamo capito che si poteva vincere''

Queste le parole di coach Di Carlo in sala stampa:

«Credo il nostro brutto approccio sia stato condizionato dall’aver saputo alle 15 di non avere Thomas. Difensivamente nei primi due quarti abbiamo commesso errori banali, lasciando tiri aperti a Nikolic e a volte andando in aiuto senza che ce ne fosse bisogno. Nella seconda parte di gara la squadra ha capito piano piano che si poteva vincere e lì sono saliti in cattedra Bonacini e Marulli, che hanno preso in mano le redini dell’attacco. In difesa siamo stati più attenti, ma Roseto ha iniziato a punirci sempre.

Fatemi fare una citazione per Delas: è arrivato da una settimana ma sembra sia con questo gruppo da agosto. Spero che la sua mentalità, quella di riuscire a fare la cosa giusta anche quando gambe e fiato scendono, sia un esempio anche per il resto della squadra. Sono arrivato sei partite fa ed eravamo nella depressione più totale. Vincerne cinque è grasso che cola. Ora dobbiamo assecondare il vento, sperando che la bonaccia arrivi più tardi possibile. I ragazzi stanno mostrando caparbietà: con Thomas e con Cortese siamo una buona squadra, ci toglieremo soddisfazioni».

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: