Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Aurora Jesi, Giacomo Sgorbati ''Rimini è la squadra più in forma del campionato, dovremo limitare la loro fiducia''

Una nuova sfida per cercare di ritrovare i due punti, specie di fronte al pubblico di casa. L’ultimo step di questo tour de force per l’Aurora Basket si chiama Rinascita Basket Rimini, una formazione lanciatissima che, con il successo nell’infrasettimanale in casa con Cesena (nono consecutivo, i romagnoli non perdono da novembre), ha conquistato il terzo posto in solitaria alle spalle delle battistrada Cento e Fabriano. Per Jesi, quindi, un test importante e probante dopo lo stop in quel di Ozzano che, come all’andata, si è dimostrata cinica e più concreta. “Il match di mercoledì sicuramente è stato davvero tosto, specie dal punto di vista fisico – afferma l’ala arancioblù Giacomo Sgorbati –. Loro sono una squadra molto fisica e aggressiva, oltre a poter contare su ampie rotazioni che gli hanno permesso di mantenere l’intensità alta per tutto il corso dei 40’; noi, per contro, siamo riusciti a pareggiare lo sforzo per gran parte della partita, salvo poi lasciare qualcosa nell’ultima parte e non riuscire a conquistare una sfida dalla grande importanza”.

Un incontro, come detto da Sgorbati, molto importante ma che, viste le undici giornate ancora a disposizione, fa sì che il cammino sia ancora molto lungo. E all’orizzonte, appunto, c’è già Rimini, una formazione che, all’andata, l’Aurora ha battuto in trasferta rimontando, nell’ultima frazione, anche la doppia cifra di svantaggio. “Ora dobbiamo solo abbassare la testa e continuare a impegnarci come abbiamo sempre fatto – continua Sgorbati –. “Rimini è una delle squadre più in forma del campionato, se non addirittura la più in forma: vengono da una lunga striscia positiva e sicuramente sono in un momento fisico e mentale molto molto buono. Per noi, sarà importante, intanto, recuperare il più possibile energie fisiche e mentali, e poi cercare di limitare la loro fiducia facendo e gestendo noi la partita”.

Dopo due trasferte consecutive, l’Aurora ritrova le tavole amiche dell’UBI Banca Sport Center in questa sfida alla terza della classe. La banda di coach Ghizzinardi, anche contro l’Albergatore Pro RBR, si presenterà alla palla a due senza Riccardo Casagrande e Marko Micevic, e con qualche elemento acciaccato dal triplo impegno in otto giorni. Inizio fissato al consueto orario delle 18 agli ordini dei signori Francesco Belisario di Luzio di Cernusco sul Naviglio (MI) e Francesco Cassina di Desio (MB).

Fonte: ufficio stampa Aurora Jesi

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: