Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Sutor Montegranaro, coach Ciarpella ''A Senigallia dovremo fare una grande prestazione ed una partita molto attenta''

La settimana di fuoco della Premiata si concluderà domenica sul parquet della Goldengas Senigallia per un’altra sfida fondamentale in chiave salvezza. I gialloblù sono ancora a secco di vittorie in questo 2020 ma sono anche reduci dalla grande prestazione fatta sul difficile campo di Piacenza dove coach Marco Ciarpella ha trovato se non altro delle risposte importanti da parte di un gruppo che sta con le unghie e con i denti provando a invertire questo trend negativo di risultati.

“Ci sono delle sconfitte che lasciano l’amaro e danno segnali poco incoraggianti, come nella gora contro Giulianova, poi ce ne sono delle altre, e mi riferisco a quella di tre giorni fa a Piacenza, che ti danno la convinzione che sei sulla strada giusta – dichiara il coach sutorino – sicuramente stiamo vivendo un momento particolare, però nell’ultimo turno abbiamo sostenuto una trasferta lunga per sfidare un avversario forte che non aveva mai perso in casa e vedere la squadra condurre per 35 minuti la gara meritando anche di vincerla, mi sento solo di dire bravi ai ragazzi perché hanno dimostrato di aver affrontato l’impegno con lo spirito giusto. Ora dobbiamo capire che c’è bisogno di unirsi ancor di più e continuare a fare delle belle prestazioni perché solo in questo modo torneremo a vincere”.

La classifica attuale però vede la Sutor inglobata nella zona play out: “Il nostro obiettivo dichiarato è la salvezza e ad inizio anno sapevamo che non sarebbe stato facile raggiungerlo considerando anche le difficoltà del girone – continua Ciarpella - Siamo partiti forte perché nella prima parte abbiamo messo in campo sempre tanto entusiasmo ed energia e questo ci ha consentito, dopo otto giornate, di avere una classifica che forse ha illuso l’ambiente, facendoci un po' perdere quella che è la nostra reale dimensione. Adesso dobbiamo ragionare una partita alla volta pensando che il nostro campionato inizia oggi e ripartiamo tutti da zero quindi quello che verrà dipenderà solamente da noi. Abbiamo il dovere di lavorare duro in ogni allenamento facendo delle belle prestazioni come quella di Piacenza, poi tra tredici partite alzeremo la testa e vedremo com’è la classifica”.

A conclusione di una settimana densa di impegni c’è la delicata sfida sul parquet della Goldengas Senigallia: “Senigallia è una squadra che come noi è in difficoltà di risultati ma che in casa sua è sempre riuscita a mettere in difficoltà qualsiasi avversario – chiosa il coach- per questo dobbiamo tirare fuori una grande prestazione e fare una partita in primis molto attenta sotto l’aspetto difensivo perché loro hanno dei lunghi molto atipici che tirano spesso da tre punti. Noi dobbiamo essere bravi a contenerli per poi provare ad alzare il ritmo e inoltre dovremo cercare di sfruttare al meglio il giorno in più di riposo in quanto Senigallia ha giocato giovedì contro Giulianova”.

Fonte: Ufficio Stampa Sutor Premiata Montegranaro

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: