Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

La Lucky Wind Foligno cerca il riscatto nella sfida contro il Pisaurum Pesaro

Fari puntati sulla sesta giornata del girone di ritorno: a Foligno arriva la Pisaurum 2000 che in questa stagione sta facendo molto bene e che è già stata capace di dare un dispiacere ai falchi nella gara di andata. La squadra di coach Surico si presenta forte dei suoi 18 punti ed in piena corsa per i migliori posti della classifica in vista dei play off, ormai non così lontani, visto che siamo già a metà strada nel girone di ritorno. Una squadra atipica quella marchigiana, ma ricca di talento e che ha prodotto fino ad oggi la pallacanestro più efficace del campionato, assieme ai nostri ragazzi: guidati da Cercolani, miglior realizzatore del gruppo, il roster è molto ben supportato da giovani talenti prodotto del vivaio Pesarese e giocatori esperti e “navigati”, abituati da anni a queste categorie. Occhio ai fratelli Giunta ed attenzione al “jumper” del lungo Vichi, non così fisico come i suoi pari ruolo del campionato, ma certamente con esperienza e “mestiere” che in pochi hanno.

Si giocherà alla palestra “Gentile” vista la prolungata indisponibilità del nostro palasport: sorvoliamo su tutto ciò che vorremmo dire, sul danno arrecato ai falchi e a tutto il settore giovanile, anche se di cose ne avremmo da dire. Pensiamo alla gara, pensiamo alla nostra palestra “Gentile” che i più romantici e nostalgici ricorderanno con affetto, quando ormai oltre 30 anni fa il Basket Foligno raggiunse e giocò su questo campo la serie B. Oggi molto è cambiato, regole, gioco, avversari: ma l’orgoglio dei folignati e la voglia di competere è sempre la stessa: un peccato che forse non in molti se ne siano accorti, anche se oggi i falchi stanno producendo la migliore pallacanestro vista in città da tanti anni, con un gruppo solido e quasi interamente costruito in casa.

Mariotti e soci, tra un cambio di palestra e l’altro si sono comunque allenati forte, come sempre: qualche preoccupazione desta la caviglia di Rath, che dopo la forte “botta” rimediata a Chieti, non è stato in grado di allenarsi regolarmente in settimana. Il resto della truppa guidata da coach Pierotti c’è ed è pronta: la palla a due è prevista nel consueto orario delle 18.00 ma ricordiamo che l’accesso al pubblico non è garantito a tutti. Come già comunicato nei giorni scorsi, solo chi ha provveduto a “prenotarsi” potrà entrare ad assistere alla gara vista la capienza ridotta dell’impianto e per ovvie ragioni di sicurezza: per informazioni al riguardo si può sempre scrivere a info@ubsfoligno.it.

Fonte: ufficio stampa Ubs Foligno Basket

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: