Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Niente da fare per la Virtus Assisi. Una concreta Robur Osimo passa al PalaSir 62-79

Una Robur Osimo precisa, concreta e più squadra, passa al PalaSir di Santa Maria degli Angeli: 62-79 il risultato finale. Eko Gruppo Assisi che ha inseguito sempre la compagine ospite, non troppo precisa in attacco e alla lunga non bella. Primi due quarti caratterizzati da un buon gioco da ambo le parti, terza frazione nervosa, poi vantaggio largo di un Osimo con al seguito numerosi tifosi e trascinata dal classe ‘98 Dubois, artefice di una gara di spessore (non a caso tra i migliori marcatori del campionato).

IL GRAZIE A KOBE E GIANNA Toccante in avvio il ricordo di Kobe Bryant, della figlia Gianna e delle vittime del tragico incidente di Los Angeles, con tutti i ragazzi del settore giovanile della Virtus Assisi a formare il numero 24 sul parquet con la maglia di Kobe Bryant in dosso. Sullo sfondo due bellissime immagini e le ragazze della squadra femminile che hanno ricordato la figlia del campione NBA. Applausi scroscianti ed emozioni. Tantissime e forti.

IL MATCH Poi la gara, con una Virtus non bella per quasi tutta la partita (tranne nella prima parte), trascinata da un ottimo Genjac, di nuovo in doppia cifra, e da un Tommaso Capezzali in grande serata. Ma non è bastato. Osimo squadra vera con trame di gioco importanti. Eko Gruppo remissiva, imprecisa al tiro e con troppe giocate poco incisive. Diverse le decisioni poco convinte in un momento certamente difficile con la vittoria che continua a non arrivare. Nervosismo a tratti e la gara che prende la direzione avversaria per un Osimo con in campo un grandissimo Dubois, autore di 27 punti il classe 1998 italo-argentino. Bene tutti fra gli ospiti, perfetti dalla lunga distanza a canestro, con un play, Bugionovo, giocatore di livello. Alla fine cantano i tifosi giallorossi arrivati dalle Marche, per la Virtus, una delle meno belle della stagione, una sconfitta amara e, in un momento come questo, forse troppo pesante.

Virtus Assisi - Robur Osimo 62-79

Assisi: Santantonio 4, Provvidenza 6, Capezzali 13, Meccoli 8, Genjac 24, Papa ne, Metalla, Faina 4, Gramaccia, Nana, Fondacci ne, Quercia 3. All. Piazza

Osimo: Cardellini 13, Bugionovo 12, David 8, Sciutto 9, Dubois 27, Loretani, Carbonetti 2, Giachi 4, Luini 3, Maddaloni 3, Giacchè, Pierucci 1. All. Castracani

Parziali: 18-20, 7-17, 16-20, 21-22.
Progressivi: 18-20, 25-37, 41-57, 62-79.
Usciti per 5 falli: Giachi (Osimo)

Arbitri: Antimiani e Pedini

Fonte: ufficio stampa Virtus Assisi

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: