Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

La Sutor Montegranaro rinvia ancora l'appuntamento con i 2 punti. Il derby se lo prende la Pallacanestro Senigallia

Non arriva nemmeno sul parquet della Goldengas Senigallia la prima vittoria del 2020 della Premiata che è costretta a capitolare al termine di un match che i padroni di casa sono stati capaci di controllare dal primo all’ultimo minuto nonostante i tentativi dei ragazzi di coach Ciarpella di provare a rientrare in gara. La Sutor si presentava a questo appuntamento ancora a caccia di punti dopo la bella prestazione nel turno infrasettimanale sul campo della Bakery Piacenza che però non ha permesso nell'ultimo possesso di portare a casa la vittoria. Per i ragazzi di coach Ciarpella quindi c’era l’arduo compito di confermare quanto di buono visto nell'ultima uscita ma soprattutto quello di smuovere in avanti la classifica per tirare una boccata d'ossigeno considerando che la stagione sta entrando nella sua fase più calda e convulsa. Di fronte ai gialloblù c’era una Goldengas molto agguerrita che ha fatto di tutto per riscattare l’ultima bruciante sconfitta arrivata all’overtime sul parquet di Giulianova, ma anche quella della gara di andata alla Bombonera contro la Sutor, arrivata grazie alla stoppata del sutorino Panzieri sulla sirena.

Lo starting five di coach Ciarpella era composto da Caverni a vestire i panni del playmaker, con ai suoi lati Villa e Rovatti. Sotto le plance si sono posizionati i soliti Panzieri e Polonara, da evidenziare anche il recupero Francesco Ciarpella che nell’ultima gara contro la Bakery era stato tenuto fermo a scopo precauzionale per un fastidio alla caviglia. La gara inizia con subito i padroni di casa che si portano sul 3-0 dopo un minuto ma la Premiata reagisce con il primo canestro della serata per la Sutor di Rovatti e a 6’36’’ dal termine del primo quarto Caverni fornisce un bell’assist a Polonara che va a realizzare il canestro che vale il risultato di 5-6. Senigallia però non sta a guardare e Gurini inizia a bombardare il canestro e con due triple in fila, sfruttando anche qualche errore di troppo in fase di impostazione della Sutor fa 13-6 in un amen.

Inevitabile time out chiamato da coach Ciarpella ma la musica non cambia e i padroni di casa a suon di bombe si spingono fino al 21-9 grazie alla buona verve sotto canestro e dalla linea da 3 di Pierantoni e compagni. La Premiata prova a ricompattarsi e Lupetti mette una tripla che da ossigeno alla truppa veregrense ma l’entusiasmo viene un po' smorzato dalla bomba sulla sirena del primo quarto di Giacomini che sigilla il risultato sul 26-16. Il primo minuto del secondo periodo è caratterizzato da tre triple messe a segno in ordine da Lupetti, poi Gurini per Senigallia e infine Villa ed è così che la Premiata inizia a rosicchiare alucni punti di svantaggio che diventano, dopo appena tre minuti di gioco, solo 3 grazie alla bomba di Lupetti.

Questa volta è coach Foglietti e a chiedere il break ma questa sera il numero 3 gialloblù sfodera la sua forma migliore dalla linea dei tre punti e così dopo il rientro in campo il tabellone recita che la gara è di nuovo in equilibrio sul 33 – 33. Riesce a reggere l’urto la Goldengas che trova anche le forze per mettere nuovamente il naso avanti sul 45-35 grazie alla tripla di Pozzetti e il canestro di Giacomini. Questa volta i veregrensi non riescono ad accorciare e così Senigallia gestisce il vantaggio incrementandolo sul finire del primo tempo grazie al solito Gurini che conquista un fallo che gli consente di presentarsi e poi realizzare i tre tiri dalla lunetta a disposizione mandando i suoi a riposo sul risultato favorevole di 54-46.

Al rientro dall’intervallo lungo per la Premiata la sveglia la suona la tripla di Ciarpella e grazie alla perfetta amministrazione di Caverni i gialloblù iniziano a recuperare terreno sull’avversario. A 2’ 30’’ dal termine del terzo periodo Villa mette la tripla che avvicina i gialloblù fino al 63-60 dopodiché la benzina finisce, così l’esperienza e la fisicità degli uomini di coach Foglietti prendono nuovamente il sopravvento ponendo fine alla reazione sutorina. Paparella e capitan Pierantoni controllano le folate offensive della Sutor e sfruttano il minimo errore dei gialloblù riuscendo anche un vantaggio che alla fine del terzo quarto tocca il + 8. L’ultimo periodo si apre su dei ritmi molto contratti tant’è che nei primi tre minuti non si vede l’ombra di un canestro.

L’incantesimo viene rotto da Panzieri che ne realizza uno più il tiro libero aggiuntivo ma è ancora Gurini con una tripla a rimettere la gara sui binari della Goldengas. Gli errori iniziano a pesare e il tempo passa, i veregrensi arrivano al massimo a toccare il -6 ma poi arriva all’ultimo minuto di gioco la girandola di falli che mandano dalla lunetta prima Gurini e poi Pierantoni che fanno entrambi 2 su 2 e il canestro in penetrazione di Lupetti che arriva ai titoli di coda, serve solo per rendere il risultato finale meno amaro di una sfida che si conclude sull’83 a 75 a favore della Goldengas Senigallia. Escono a testa bassa i giocatori di coach Ciarpella ma appena dopo il suono dell’ultima sirena vengono chiamati a gran voce dai ragazzi della curva che gli tributano dei cori di incoraggiamento e un bellissimo abbraccio collettivo nonostante la sconfitta.

La Sutor fallisce ancora l’appuntamento con una vittoria che manca oramai da troppo tempo dalle parti di Montegranaro. Ora la classifica si fa veramente pericolosa e quindi per i gialloblù ci sarà ora l’obbligo di riscattarsi, tra una settimana, nel sentito derby che si giocherà tra le mura della Bombonera contro il Porto Sant’Elpidio Basket.

Goldengas Pallacanestro Senigallia - Sutor Premiata Montegranaro 83-75 (26-16, 28-30, 14-14, 15-15)

Goldengas Pallacanestro Senigallia: Giacomo Gurini 25 (3/5, 3/6), Mirco Pierantoni 18 (5/6, 1/2), Matteo Caroli 13 (2/2, 1/4), Simone Pozzetti 9 (1/2, 2/4), Marco Giacomini 9 (2/4, 1/3), Filippo Cicconi massi 6 (3/3, 0/0), Emiliano Paparella 3 (0/2, 1/3), Antonio Valentini 0 (0/1, 0/0), Edoardo Moretti 0 (0/0, 0/0), Alessandro Fronzi 0 (0/0, 0/0), Riccardo Constantini 0 (0/0, 0/0), Niccolò Canullo 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 24 / 29 - Rimbalzi: 28 3 + 25 (Simone Pozzetti 9) - Assist: 21 (Marco Giacomini 6)

Sutor Premiata Montegranaro: Riccardo Lupetti 21 (3/4, 4/9), Michele Caverni 11 (2/7, 1/7), Andrea Rovatti 10 (3/5, 0/3), Alessandro Panzieri 9 (4/7, 0/3), Valerio Polonara 7 (2/3, 1/2), francesco Villa 6 (0/1, 2/4), Francesco Ciarpella 5 (1/1, 1/4), Jacopo Ragusa 4 (2/4, 0/0), Matija Jovovic 2 (1/1, 0/1), Riccardo Di angilla 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 12 / 12 - Rimbalzi: 25 8 + 17 (Michele Caverni, Alessandro Panzieri 6) - Assist: 10 (Michele Caverni 5)

Fonte: ufficio stampa Sutor Montegranaro

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: