Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Deludente trasferta per il Basket Fermo sul campo de Il Picchio Civitanova

La trasferta civitanovese contro Il Picchio si è rivelata una delusione. Prima di tutto dal punto di vista del punteggio: quella che doveva essere la prima partita del girone di ritorno all’altezza dei giallo blu fermani si è conclusa, invece, con quattordici punti sotto i padroni di casa. Per quanto riguarda il gioco, invece, ha avuto dei momenti positivi accompagnati, però, da altri momenti di blackout imbarazzante. Attenuanti ce ne sono, naturalmente, come l’assenza per infortunio di Kennfil Bernard e Luca Durante, assenze che si sono fatte sentire in campo, ma certo in alcuni settori c’è ancora da lavorare.

La partita è iniziata con uno dei momenti positivi della prestazione del Basket Fermo, forse il migliore dell’intera serata. Per sette minuti hanno impegnato i padroni di casa in rapide ripartenze, efficaci manovre difensive, realizzato due triple, insomma sembrava andasse tutto per meglio. Si era a 3 minuti dalla fine del primo quarto sul punteggio di 12 a 21, nove punti di vantaggio destinati ad aumentare se non fosse arrivato il primo blackout di serata: quattro palle perse nella propria metà campo consentono agli avversari di riportarsi in parità. Per fortuna un fallo su Verdecchia oltre i 6,75 mentre era al tiro consentono quei tre punti dai tiri liberi sufficienti a concludere il primo quarto in vantaggio. Vantaggio che viene recuperato dai civitanovesi nel secondo periodo dove le squadre si sono affrontate a viso aperto, alla pari, periodo nel quale si mette ulteriormente in mostra Davide Mezzabotta che è stato l’autentico mattatore della serata, con 28 punti a referto e miglior realizzatore dell’incontro, vero motore della squadra che in assenza di Bernard tiene quasi da solo il passo ai padroni di casa.

Anche il terzo periodo ha avuto una parità nel punteggio, nel gioco e anche negli errori che entrambe le squadre hanno messo in campo. Da sottolineare i canestri di Marco Acquaroli che si è sbloccato anche nella realizzazione dopo un lungo periodo di fermo forzato per infortunio: ieri ha giocato per più di trenta minuti non ancora al cento per cento ma la sua presenza fa certo sperare in un recupero veloce e prezioso per i suoi compagni di squadra. Poi l’ultimo periodo che per cinque minuti è scorso come i precedenti anche se si vedevano già i segni di cedimento del Basket Fermo per stanchezza. Gli ultimi cinque minuti sono stati disastrosi: Ousmane Ballo esce per cinque falli dopo una “discutibile” decisione arbitrale, Mezzabotta risente dei quasi quaranta minuti giocati e i civitanovesi giustamente approfittano della situazione infierendo i quattordici punti che segnano la distanza finale tra le due squadre. Magari l’ingresso in campo degli under Bastarelli e Damico avrebbe consentito un po’ di riposo ai compagni di squadra ma così non è stato.

Passata anche questa giornata di campionato non bisogna guardare indietro e rimuginare troppo sulle occasioni mancate ma proiettarsi verso il futuro prossimo cercando di risalire, in qualche modo, la classifica. La prossima settimana c’è la partita di ritorno del derby cittadino contro la Victoria, fanalino di coda della classifica del girone B. Vediamo di preparaci bene, recuperare gli infortunati e non gettare via anche questa volta l’opportunità di una vittoria.

Il Picchio Civitanova Marche - Basket Fermo 79-65

Il Picchio Civitanova Marche: Bagalini 3, Cognigni 20, Luciani 1, Paoletti (cap.) 10, Sbrancia 5, Arduani 20, Palumbo 13, Grande F. 1, Grande F.D. 6, Del Papa. All.re De Santis

Basket Fermo: Poggi 4, Mezzabotta 28, D’Amico, Damico n.e., Pasqualini 3, Malaspina 6, Bastarelli n.e., Belleggia 6, Verdecchia 9, Acquaroli (cap.) 5, Ballo 4. All.re Valentini, vice all.re Marilungo.

Parziali: 21-24, 20-17, 14-14, 24-10.
Progressivi: 21-24, 41-41, 55-55, 79-65.
Tiri da 3 realizzati: Il Picchio 5, Fermo 8
Tiri liberi: Il Picchio 19 su 22 (86%), Fermo 16 su 19 (84%)
Falli: Il Picchio 26, Fermo 24 di cui un tecnico alla panchina
Usciti per 5 falli: Paoletti (Il Picchio), Ballo (Fermo)

Arbitri: Mazzarini di Jesi (AN) e Flocco di Ancona

Fonte: ufficio stampa Basket Fermo

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: