Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

La Rinascita Basket Rimini cerca l'impresa nel big match sul campo della Janus Fabriano

L'attesa sta per finire, la palla a due è sempre più vicina. Un'altra affascinante sfida attende la Rinascita. Questa volta teatro della battaglia sarà il “PalaGuerrieri” di Fabriano. Sarà scontro tra due titani del girone C, due squadre in salute, che si presentano a questo appuntamento separate da due soli punti (impensabile dopo l'epilogo della gara di andata). I marchigiani sono infatti al primo posto in compagnia di un'altra corazzata, già espugnata dagli "heroes" ovvero la Tramec Cento, a quota 34 e Rimini, subito dietro, spera in una vittoria che rappresenterebbe un'altra impresa esterna dei nostri biancorossi.

Tutta Rimini sogna, consapevole che la partita si deciderà anche sulle tribune. Abbiamo visto all'andata quanto i fabrianesi siano calorosi, è quindi, il momento di far sentire la nostra voce, in rispetto anche a quanto fatto dai nostri "rivali" all'andata. I nostri avversari sono costruiti per vincere e hanno dimostrato di saper gestire le partite che contano, sbagliando solo in poche occasioni. Se è vero che “carta canta”, quella di Fabriano lo fa veramente bene. Lo score dice 17 vinte e solo 4 perse. Dopo aver letto i nomi del roster sarà tutto più chiaro.

Agli ordini di coach Lorenzo Pansa agiscono: l'ex nazionale, argento ad Atene 2004, Luca Garri, centro, capace di tirare con il 50% da 2 e il 38% da 3. Da tenere d'occhio anche il play Daniele Merletto, autore di 10.7 punti medi a partita, che all'andata ci fece vedere i sorci verdi e Francesco Paolin, che nel recente passato ha vestito la maglia di Forlì in A2. E' Maurizio Del Testa la guardia tiratrice da marcare attentamente, 36% per lui dall'arco. Sotto le plance gli osservati speciali sono Radonjic, Petrucci e Fratto.

I primi due fruttano 10 pti di media mentre il terzo concluse la gara d'andata con il 100% da 2. La “Janus” si è rinforzata di recente con Edoardo Fontana, uomo che sin da subito ha saputo essere decisivo con 7 punti e 3 rimbalzi in appena 5 partite. Sarà una partita senza esclusione di colpi, i ragazzi sono pronti. Non ci resta che aspettare di goderci lo spettacolo, scendendo in terra marchigiana per tifare i nostri ragazzi, più numerosi possibili. Il Grande Basket chiama.

Fonte: ufficio stampa Rinascita Basket Rimini

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: