Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Ufficiale, Iacopo Demarchi lascia il Campetto Ancona e firma per la Pallacanestro Trieste

Allianz Pallacanestro Trieste comunica di aver raggiunto un accordo fino a fine stagione con il playmaker Iacopo Demarchi, che vestirà il numero 6. Nato a Trieste il 15 giugno del 1999, Demarchi è un playmaker di 184 centimetri per 70 chili proveniente dalla Luciana Mosconi Ancona, formazione che milita nel campionato di Serie B: cresciuto nelle giovanili dell’Azzurra Trieste, nel 2015 è arrivato in Pallacanestro Trieste. Due stagioni fra giovanili e prima squadra, poi l’approdo alla Pallacanestro Codroipese e l’avventura biennale lontano da casa, prima al Basket Lugo e da questa stagione ad Ancona.

“Tornare a casa e farlo in Serie A è un qualcosa che mi regala emozioni indescrivibili – queste le parole di Demarchi -; cercherò di dare tutto per essere d’aiuto alla squadra, portando energia e mettendo a disposizione le mie qualità al massimo. È indubbio che io sia contento della chiamata: l’emozione è tanta e la considero anche una bella opportunità per un ulteriore rilancio”.

Il Presidente di Allianz Pallacanestro Trieste, Mario Ghiacci: “Essere qui oggi a parlare del ritorno a casa di un triestino non può che far piacere. Iacopo torna dopo essersi fatto le ossa per tre stagioni in serie minori e adesso ha l’opportunità di mettersi in gioco nel più importante campionato nazionale. Va a completare un roster che oggi è più competitivo e al quale stiamo chiedendo di raggiungere un solo obiettivo, la salvezza. Sono sicuro che un giovane come lui non avrà paura di faticare e impegnarsi al massimo per guadagnare la fiducia del coach”.

Fonte: Ufficio Stampa Pallacanestro Trieste

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: