Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Aggrediti fuori da un locale alcuni giocatori del Giulianova Basket, la nota della società

Vogliamo portare alla pubblica attenzione un grave episodio di violenza, accaduto nella nottata tra domenica e lunedì scorso all’uscita da una nota discoteca di Mosciano Sant'Angelo (TE), che ha visto coinvolti incolpevoli alcuni giocatori del Giulianova Basket 85.

I nostri giocatori, due in particolare modo, sono stati immotivatamente colpiti da alcuni sconosciuti che deliberatamente e con inaudita violenza hanno aggredito i malcapitati atleti. Gravi le lesioni riportate. Marcello Piccoli ha riportato un trauma cranico minore ed escoriazioni varie, Raphael Chiti un trauma facciale con frattura dell’osso mandibolare e necessità di intervenire chirurgicamente. Gli autori della violenza sono poi scappati senza lasciare traccia. Da quanto appreso si tratterebbe di personaggi ben noti alle forze dell’ordine.

La società Giulianova Basket 85 nel condannare il deprecabile gesto non può non osservare la preoccupante evoluzione della criminalità locale che in una cittadina turismo centrica come Giulianova deve strenuamente combattersi.
Certi della ineccepibile condotta morale dei suoi ragazzi il Giulianova Basket 85, oltre a supportare in ogni modo possibile i suoi giocatori, augura a Raphael e Marcello una pronta guarigione oltre che di rivederli quanto prima calcare nuovamente i campi da gioco.

Fonte: ufficio stampa Giulianova Basket

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: