Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Vittoria tutto cuore per la Vasto Basket contro il Pisaurum Pesaro

Vittoria tutto cuore che alza il morale e butta alle spalle la sconfitta patita 15 giorni fa in terra chietina. Seconda vittoria consecutiva casalinga per coach DelVecchio su altrettanti match tra le mura amiche da quando siede sulla panchina biancorossa.

Il Match: Biancorossi che scendono in campo con Ucci, Marino, Brajkovic, Di Tizio e Oluic. Pronti all'esordio casalingo il lungo Daniele Ciambrone e il baby Plamen Stefanov, giovane bulgaro dalle belle speranze. Inizio in sostanziale equilibrio, marchigiani schierati a zona sin dalle prime battute cercano di dosare le forze e sperare nelle basse percentuali balistiche dei vastesi.

Ai colpi di Giunta c'è il solito zar coadiuvato da Ucci. Marino dall'angolo è chirurgico ma Sinatra mantiene il passo. Sotto canestro è il turno di Ciambrone che bagna il suo esordio con una prova di ottima fattura: il lungo Romano da respiro ad Oluic nel miglior modo possibile: si costruisce due canestri, prende rimbalzi, falli e importanti assist guadagnandosi gli applausi dei presenti. La prima frazione termina su un sostanziale equilibrio: il tabellone segnala + 2 per gli ospiti (12-14). Il secondo quarto si apre con una bomba da tre punti del nostro Giando Ucci a seguire arrivano canestri di Jure Brajkovic: da tre punti sentenzia la difesa del Pisaurum e insieme a quelli del capitano firmano la rimonta locale e sigillano sul 35 a 22. In questo quarto si registra l'esordio del play Stefanov, sceso in campo con determinazione e dando minuti di riposo preziosi ad Ucci.

Al rientro dal riposo lungo Pisaurum si rifà sotto accorciando le distanze ad un solo punto. Con una freddezza cinica Brajkovic la mette dalla distanza, gli fa eco il capitano andando a ristabilire il vantaggio locale (48 a 41). Ultimi 10 minuti, Ucci realizza con fallo, Marino da 3 e il vantaggio diventa confortante, portando ai titoli di coda una ghiotta vittoria. Vasto Basket che staziona a 14 punti, attesa domenica prossima dall'Osimo pronta a festeggiare i suoi 60 anni di attività. All'organico, già di per se competitivo, si è aggiunta la pedina Matteo Redolf sceso dalla Mosconi Ancona di B. Di certo non è una gara semplice ma questa Vasto Basket può regalarci anche gioie inaspettate! Forza Vasto!

Vasto Basket - Pisaurum Pesaro 64-52

Vasto: Brajkovic 16, Campagna, Marino 6, Di Tizio 11, Ucci 12, Oluic 13, Delle Donne, Stefanov, Maggi, Peluso G. 2, Peluso A, Ciambrone 4. All. Delvecchio

Pesaro: Pierucci 3, Cercolani 17, Giunta S. 17, Giunta F. 4, Vichi 2, Sinatra 10, Gattoni, Chessa 9. All. Surico

Parziali: 12-15, 21-10, 15-16, 16-11.
Progressivi: 12-15, 33-25, 48-41, 64-52.
Usciti per 5 falli: Giunta F. (Pesaro)

Arbitri: Forconi e Di Lello

Fonte: ufficio stampa Vasto Basket

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: