Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

VL Pesaro, coach Sacco “Treviso squadra completa. Noi vogliamo tornare a giocare”

Il Coach della Carpegna Prosciutto Basket Pesaro Giancarlo Sacco presenta il match della 24^ giornata di Serie A che vedrà i biancorossi sfidare la De’ Longhi Treviso alla Vitrifrigo Arena con palla a due in programma domenica 8 marzo alle 17:30. Come noto la gara si giocherà a porte chiuse per cause di forza maggiore dovute alla situazione legata alla diffusione del Coronavirus e su disposizione della Federazione Italiana Pallacanestro e della LegaBasket.

“In una situazione del genere ovviamente non è facile trovare il ritmo partita ma abbiamo comunque utilizzato questo periodo di inattività agonistica per concentrarci su un lavoro di tipo atletico. Ora stiamo lavorando in vista del match contro Treviso che ci attende domenica. Viviamo un periodo ovviamente particolare, noi non possiamo fare altro che attenerci alle disposizioni delle autorità e agire di conseguenza. Ci alleniamo regolarmente, nel corso della mia carriera non è mai capitato di giocare a porte chiuse. Ci mancherà l’apporto del nostro pubblico, ci tenevamo a regalare la prima gioia casalinga ai nostri tifosi ma ora saremo costretti a provarci ‘a distanza’”.

“Siamo al completo e senza problemi – ha proseguito Coach Sacco – abbiamo voglia di giocare una partita ufficiale. Rispetto agli ultimi match non avremo più Chapman e Barford, Totè sarà l’unico centro. Miaschi e Drell saranno chiamati a prendersi maggiori responsabilità e potranno mettere in mostra il loro valore. Williams deve essere più uomo squadra soprattutto in attacco senza finire in forzature. Troy deve essere in grado di servire assist e portarsi addosso il maggior numero di giocatori avversari in modo da permettere agli altri compagni di squadra di poter attaccare più facilmente”.

Sulla formazione avversaria che i biancorossi saranno chiamati ad affrontare alla Vitrifrigo Arena il Coach della Carpegna Prosciutto Basket Pesaro ha spiegato: “Treviso è una squadra molto completa in tutti i ruoli; combina esperienza – come dimostra la presenza di Logan – e un pacchetto lunghi molto compatto con Tessitori, Fotu e Parks senza dimenticare anche Chillo, molto temibile dai 6.75. Sia il pacchetto italiano che straniero si prende iniziative anche in momenti delicati, Nikolic mette in ritmo i compagni, distribuisce assist, fa giocare bene la squadra ed è in grado di scegliere sempre la soluzione giusta. Si tratta di una formazione ben allenata che fisicamente è paragonabile a noi anche se può contare su un reparto lunghi più numeroso. Se riusciremo a difendere in maniera energica allora potremo giocarci le nostre carte”.

Fonte: Ufficio Stampa Carpegna Prosciutto Basket Pesaro 

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: