Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

L'NBA valuta la disputa di partite a porte chiuse. Lebron James ''Senza tifosi sugli spalti non scenderò in campo''

https://www.basketmarche.it/immagini_articoli/07-03-2020/valuta-disputa-partite-porte-chiuse-lebron-james-senza-tifosi-sugli-spalti-scender-campo-600.jpg

Social

Considerate le crescenti preoccupazioni per il diffondersi del CoronaVirus, l'NBA ha mandato una comunicazione a tutte le squadre dicendo loro di iniziar a prepararsi a giocare a porte chiuse, secondo quanto riportato da ESPN.

Ipotesi che non è piaciuta affatto a Lebron James che ha commento così questa ipotesi: "Se le partite si giocassero senza pubblico io non scenderei in campo. Io gioco per i miei compagni e per i tifosi, e se dovessi arrivare in arena e non vedere i tifosi non scenderei in campo."

Nella comunicazione inviata dall'NBA è fatto anche presente che le squadre dovranno prepararsi per fare dei controlli sui giocatori, staff e arbitri.

Nel frattempo i Golden State Warriors hanno confermato che la partita di sabato sera contro i Philadelphia 76ers verrà giocata come da programma, nonostante il Dipartimento della Sanità pubblica di San Francisco abbia consigliato la cancellazione o il rinvio di "grandi riunioni, come concerti, eventi sportivi, convention o grandi eventi della comunità." La città di San Francisco ha avuto i suoi primi due pazienti positivi per al Coronavirus nella giornata di giovedì.




Fonte: ESPN

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: