Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Serie A, Gianni Petrucci ''La paura è venuta a tutti i dirigenti. Non siamo degli eroi. Oggi decideremo cosa fare''

Il presidente della FIP Gianni Petrucci ha spiegato attraverso un untervento a Sky Sport la decisione di sospendere il campionato per almeno due giornate. Queste le sue parole, riportate dal sito www.bolognabasket.org:

"Oggi non si gioca, abbiamo deciso questa notte. Aspettavamo il decreto, ma la psicosi si era già creata dopo la pubblicazione delle bozza. La fobia e la paura è venuta a tutti i dirigenti. Noi non siamo degli eroi, la paura è naturale. Eravamo disponibili a giocare in una situazione difficile, abbiamo deciso così. Le notizie erano serie, non potevamo mettere a repentaglio la salute. Ci sono decisioni difficili da prendere, ma sono stato suffragato dai presidenti. Ma anche con altre leghe abbiamo avuto un confronto. Siamo padri di famiglia. Gente che non sta bene che vuole tornare, io rispetto il calcio ma noi del basket abbiamo avuto questo sentimento. Sono decisioni difficili. Ognuno sa quello che deve fare l’altro, ma poi… Domani ci sarà un’assemblea di Lega e decideremo cosa fare. Sono decisioni difficili, oglio parlare anche con Malagò e capire le sue idee."

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: