Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

De' Longhi Treviso, coach Menetti ''Logan e Parks non sono dei casi. Hanno avuto paura di possibili stop aerei in USA''

Sono diversi i giocatori americani del campionato di Serie A che in queste ore stanno lasciando l'Italia per far ritorno negli Stati Uniti. Tra questi ci sono anche David Logan e Jordan Parks, che avrebbero lasciato Treviso non rispondendo alla convocazione di Lunedì scorso. Di loro ha parlato l'allenatore dei trevigiani Max Menetti in un'intervista a TMW Radio, ripresa anche da Sportando:

"Sono tanti i giocatori americani del nostro campionato che stanno decidendo di tornare a casa. Logan e Parks ci hanno detto di aver paura di non poter rientrare a casa in caso di eventuali blocchi dei voli per gli Stati Uniti. Io però parlerei di “casi”: è vero che i ragazzi non hanno risposto alla convocazione di lunedì e di questo dovranno assumersene la responsabilità, ma, è anche vero che vivere una crisi di questo tipo, con le famiglie lontane non è facile. Questo è stato il loro modo di gestire l’insicurezza di non poter tornare a casa."

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: