Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Germani Brescia, Graziella Bragaglio ''Giusto sospendere il campionato. Da domani lavoreremo per il futuro''

La stagione 2019-2020 del campionato di Serie A maschile di basket è da ritenersi conclusa. A comunicarlo è la Federazione Italiana Pallacanestro, che, preso atto dell’evoluzione legata al contagio del virus COVID-19, ha assunto la decisione nelle ultime ore.

“In questo momento così particolare, la salvaguardia della salute è l’aspetto più importante da valutare ed è giusto che la Federazione, la Lega Basket e tutte le società la tengano in considerazione prima di ogni altra cosa – le parole di Graziella Bragaglio, presidente della Germani Basket Brescia -. Quella di ritenere concluso il campionato è una decisione adottata anche per rispetto nei confronti di coloro che lavorano nel mondo dello sport, che in questo modo avranno la possibilità di operare in condizioni di certezza”

“In questo modo, alla pallacanestro italiana viene dato il modo di programmare la prossima stagione, nella quale tutte le società si pongono l’obiettivo di ripartire di slancio – conclude il presidente della Leonessa -. Il mio più sincero ringraziamento va ai nostri giocatori, ai componenti dello staff tecnico, a tutti i componenti del nostro club, ai nostri partner e ai nostri tifosi, a cui posso garantire che sin da domani lavoreremo sodo per costruire il futuro del nostro progetto sportivo”.

Fonte: ufficio stampa Basket Brescia

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: