Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Rimborso di biglietti, quote abbonamenti e prestazioni sportive non usufruite. Cosa dice il Decreto Legge ''Cura Italia''

https://www.basketmarche.it/immagini_articoli/26-04-2020/rimborso-biglietti-quote-abbonamenti-prestazioni-sportive-usufruite-cosa-dice-decreto-legge-cura-italia-600.png

Social

Il Decreto Legge "Cura Italia" ha previsto la possibilità di emissione di un voucher per rimborsare gli utenti che non abbiano potuto usufruire della visione di spettacoli, eventi sportivi, ingresso a musei e ad eventi culturali. Questo discorso, secondo quanto riportato da l'edizione odierna de La Prealpina, potrebbe così estendersi sia agli abbonamenti, ma anche alle quote versate dalle famiglie per l'attività giovanile dei propri figli. La norma è inserita nell'articolo 88 del Decreto Legge, che al comma 3 recità così:

"I soggetti acquirenti presentano, entro trenta giorni dalla data di entrata in vigore del presente decreto, apposita istanza di rimborso al venditore, allegando il relativo titolo di acquisto. Il venditore, entro trenta giorni dalla presentazione della istanza di cui al primo periodo, provvede all'emissione di un voucher di pari importo al titolo di acquisto, da utilizzare entro un anno dall'emissione."

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: