Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Pistoia Basket, il Presidente Capecchi scrive ai tifosi in merito alla possibilità di rimborso degli abbonamenti

Il Presidente del Pistoia Basket Massimo Capecchi scrive una lettera a tutti i tifosi per parlare del difficile momento che stiamo vivendo e della possibilità di rimborso degli abbonamenti:

Amici sportivi,

ho deciso di scrivervi alcune righe visto il perdurare dell’emergenza Coronavirus, che ha colto tutti di sorpresa e che da settimane ci costringe ad una vita surreale. La Fip e la Lega Basket stanno operando in maniera febbrile per approntare strategie adeguate a fronteggiare il domani della pallacanestro italiana, anche se ovviamente i tempi non sono ancora maturi per avere significative novità. C’è tanta voglia di tornare sui parquet ma dovremo avere ancora pazienza, perché come potrete ben capire le difficoltà sono molte.

Nel frattempo stiamo lavorando sul fronte societario e su quello degli sponsor per gettare le basi future, ma quel che oggi mi preme in modo particolare è dare risposte agli abbonati che non hanno potuto godere delle ultime 5 partite al PalaCarrara, partite che sono certo ci avrebbero condotto alla salvezza finale.

Vorrei innanzitutto ringraziare a nome mio e a quello della Società tutti gli appassionati che hanno deciso di rinunciare al rimborso previsto per i biglietti e i mini abbonamenti per le partite con Olimpia Milano e Fortitudo Bologna. Inoltre abbiamo anche ricevuto decine di mail e messaggi di abbonati desiderosi di farci sentire la loro vicinanza, rinunciando a qualunque forma di rimborso prevista per le partite non godute nella stagione prematuramente conclusa. Anche a loro va il nostro sentito ringraziamento.

Tornando al tema dei rimborsi, soltanto in queste ore abbiamo recepito indicazioni in merito. In base a quanto stabilito dal decreto Cura Italia, è quindi mio dovere informarvi di quanto segue:

"Il decreto Cura Italia stabilisce le modalità del rimborso della parte non usufruita dell’abbonamento. L’articolo 88 comma 2 prevede 30 giorni per presentare domanda di rimborso a partire dal 24 Aprile. A fronte di questa richiesta potremo rilasciare un voucher di pari importo della prestazione non goduta valido a titolo d’acquisto entro un anno dalla sua emissione."

Come Pistoia Basket 2000 ci adeguiamo a quanto previsto e pertanto, a partire dalla data odierna fino a domenica 24 maggio compresa, attendiamo le richieste da chi intendesse esercitare questo diritto all’indirizzo mail biglietteria@pistoiabasket2000.com, indicando nome, cognome, anagrafica del beneficiario e allegando foto dell’abbonamento e copia di un documento di identità.

Nella speranza di poterci rivedere quanto prima, colgo l’occasione per mandare un abbraccio virtuale a tutti gli sportivi pistoiesi.

Massimo Capecchi

Fonte: Pistoia Basket

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: