Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

La Serie A parte a Novembre a porte chiuse? Le possibili decisioni del prossimo Consiglio Federale

Massimo Selleri nell'edizione odierna de Il Resto del Carlino prova ad anticipare alcuni dei temi che verranno discussi nel prossimo Consiglio Federale della Fip che si terrà in videoconferenza il prossimo Giovedì 7 Maggio. Uno degli argomenti all'ordine del giorno sarà quello del format dei campionati 2020/2021.

Secondo il quotidiano il via al prossimo campionato di Serie A sarà fissato agli inizi di Novembre, indipendentemente dal fatto che si giocherà a porte aperte oppure a porte chiuse. Uno dei motivi di questa decisione sarebbe dovuto agli impegni della Nazionale previsti per l'estate 2021, ma non può neanche essere sottovalutato il fatto che se le Coppe Europee dovessero iniziare nello stesso periodo ed il campionato partire solo a Gennaio per avere il pubblico sugli spalti, le squadre che partecipano alle competizioni continentali si allenerebbero da almeno tre mesi prima rispetto alle altre, e questo comporterebbe una discrepanza temporale troppo grande per mantenere quella equità competitiva che è alla base di ogni manifestazione sportiva.

Iniziare nel mese di Novembre a porte chiuse, inoltre, permetterebbe di allargare a 18 o 20 squadre la serie A, come richiesto dalla stessa Lega Basket, per avere anche un maggior bacino televisivo.

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: