Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

LNP, Pietro Basciano ''Le parole di Mario Boni mi sembrano esternazioni istintive e senza basi ragionate''

https://www.basketmarche.it/immagini_articoli/09-05-2020/pietro-basciano-parole-mario-boni-sembrano-esternazioni-istintive-senza-basi-ragionate-600.jpg

Social

Nuovo round nella battaglia dialettica tra la Giba e la LNP. Questa volta è il Presidente della Lega Nazionale Pallacanestro Pietro Basciano a rispondere alle nuove dichiarazioni (LEGGI QUI) del Vice Presidente dell'associazione dei giocatori Mario Boni attraverso un'intervista a firma di Raffaele Baldini pubblicata sul quotidiano Il Piccolo. Questo un estratto delle sue parole:

"Mi spiace che il buon rapporto dialettico che c’è sempre stato con Mario Boni sia stato forzato dalle sue dichiarazioni pubbliche. Mi sembrano esternazioni istintive e senza basi ragionate, una sorta di sparata nel mucchio non circostanziata. Non corrisponde a realtà che i giocatori non abbiano tutele assicurative: già da alcune stagioni LNP ha reso obbligatoria per le Società la stipula di una assicurazione che copra infortuni e rimborso cure mediche per atleti e staff. In riferimento alla questione delle fidejussioni va ricordato che il loro valore, coperto unicamente dalle proprietà dei Club, le stesse che ripianano i debiti, è stato già aumentato del 40%, che in caso di escussione esiste un obbligo di reintegro entro 20 giorni, pena successive sanzioni, e che la stessa fidejussione è innalzata a 120.000€ per le Società neopromosse e quelle risultate raggiunti da lodi nelle ultime tre stagioni. Siccome poi parla di insoluti a danno di giocatori e società poco virtuose, faccia nomi e cognomi, altrimenti è aria fritta".

IL NUOVO MODELLO PER I CONTRATTI E LE DICHIARAZIONI VIA SOCIAL DEI GIOCATORI

"Si vada ad informare sulle differenze fra una bozza di contratto e uno ufficiale. Il documento è stato inoltrato proprio per discuterlo assieme alle società ed è allineato con quanto viene richiesto fiscalmente dalle nuove normative. Non è la Bibbia, è un punto di partenza su cui ognuno può dare un contributo per migliorarlo. Anche gli atleti devono decidere che strada intraprendere. I cestisti di serie A2 e B sanno benissimo che l’organo che li rappresenta non è la GIBA, in quanto prevalentemente incline a seguire le vicende di atleti professionisti; il consiglio è di creare un’associazione che tuteli realmente i loro interessi, le loro esigenze".

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: