Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Ufficiale, l'Apu Udine rinnova fino al 2022 con il capitano Michele Antonutti

https://www.basketmarche.it/immagini_articoli/07-06-2020/ufficiale-udine-rinnova-fino-2022-capitano-michele-antonutti-600.jpg

Social

Con grande soddisfazione comunichiamo che la nostra bandiera, il capitano Michele Antonutti, ha prolungato il contratto per altre due stagioni, quindi fino al 2022, con opzione per una terza.

Nero su bianco dunque con il giocatore simbolo del Friuli che decide di legarsi indissolubilmente alla squadra che porta la bandiera del territorio sulle proprie maglie: “Per me si tratta di una scelta di cuore – spiega il capitano -. Sono orgoglioso di continuare a vestire la casacca bianconera e giocare per la mia città. Ho sempre detto che indossare la maglia di Udine era un sogno e farlo in un palazzo praticamente sempre pieno è stato fantastico. La sinergia che si è creata tra squadra e città e stata emozionante e non vedo l’ora di provare le stesse sensazioni il prossimo anno. Sono convinto che il nuovo progetto nascente sia di livello e sono fiero di farne parte”.

Nella stagione 2019-20, conclusa anzitempo, Antonutti è stato il terzo marcatore di squadra con 312 punti realizzati in 638 minuti (oltre 13 di media a partita) con percentuali del 56% da 2 punti, 39% da 3 e 82% dalla lunetta. Grazie anche a 147 rimbalzi complessivi (6 a partita) e 28 assist il numero 9 è stato l’autentico trascinatore del gruppo in un crescendo di stagione che probabilmente avrebbe regalato ancora tante emozioni se si fosse giocato ancora.

“Antonutti rappresenta un punto di partenza e di rilancio per il nostro progetto che si svilupperà proprio dal sentimento di appartenenza a questa maglia – spiega soddisfatto il presidente Alessandro Pedone -. Vogliamo che Michele diventi il simbolo della costruzione friulano-centrica del nuovo gruppo di lavoro. Michele, beniamino assoluto del Carnera, ha già dimostrato di essere il leader in campo e fuori della squadra e sente particolarmente la responsabilità che il suo ruolo comporta. Gli chiediamo di riprendere da dove ha terminato per partire di slancio in questo nuovo corso!”.

Un attaccamento alla maglia, quello di Antonutti, rimarcato anche dal Consigliere del cda Paolo Gnesutta: “Michele ha dimostrato di sposare in toto la causa, accettando la nostra proposta di riduzione dell’ingaggio per la stagione appena conclusa. Questo gesto, in linea con le nostre aspettative, dimostra ancora di più la volontà e il desiderio di Michele di essere parte integrante di un progetto importante e di lungo termine”. Da Antonutti riparte quindi la costruzione della squadra che sarà affidata a Boniciolli, ma c’è ancora tanto fermento in casa bianconera. “Per quanto riguarda la posizione del general manager, come si sa, abbiamo un obiettivo definito – termina l’avvocato Gnesutta -. Non nego che è stato reso partecipe di tutte le nostre scelte sin da subito per mettere immediatamente solide basi sulla direttrice GM-Coach-Capitano”. 

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: