Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Ufficiale, Michael Bramos vestirà la maglia della Reyer Venezia per la sesta stagione consecutiva

https://www.basketmarche.it/immagini_articoli/11-06-2020/ufficiale-michael-bramos-vestir-maglia-reyer-venezia-sesta-stagione-consecutiva-600.jpg

Social

L’Umana Reyer è lieta di comunicare che il capitano Michael Bramos vestirà la maglia orogranata per la sesta stagione consecutiva.
L’uomo da Harper Woods (Michigan) ha vestito in 274 partite diventando il quarto giocatore della storia reyerina per minuti giocati in Serie A, 4766 giri di lancette. Bramos è stato protagonista dei quattro titoli vinti nelle ultime quattro stagioni (insieme al solo Stefano Tonut) ed è entrato nella storia dell’Umana Reyer con le 370 triple realizzate, miglior tiratore da tre punti di sempre, di cui 100 nei playoff, anche qui mai nessuno ha fatto meglio.

Bramos è anche il giocatore della Reyer che ha giocato più partite nei playoff, 48, ed è secondo solo a Marquez Haynes per punti realizzati nella post season, 449. In cinque stagioni di Serie A Michael ha registrato 9,5 punti di media con il 50,6% da 2 e il 41,2% da tre.
Bramos è uno degli idoli della tifoseria orogranata non solo per i successi a cui ha contribuito in campo, ma soprattutto per la sua abnegazione e attaccamento alla maglia.

“Sono felice e grato di continuare a far parte della Reyer che è diventata la mia seconda famiglia – le parole di Michael Bramos – Nelle passate stagioni abbiamo condiviso momenti indimenticabili che porterò sempre dentro di me, sei stagioni nella stessa società sono un grande traguardo nello sport, è davvero raro che un atleta riesca a legarsi così a lungo ad un Club. Sono orgoglioso di far parte di questa organizzazione che ha sempre creduto fermamente in me mettendo a disposizione una struttura che facilita il lavoro di noi atleti, mettendoci in condizione di rendere al meglio.

Inoltre sono grato di essere parte della Città di Venezia, la migliore al mondo, e sono contento che la mia famiglia la senta come una seconda casa. I miei figli sono cresciuti a Venezia, questo posto speciale occuperà sempre una grossa parte della nostra vita.
Colgo inoltre l’occasione per ringraziare Luigi Brugnaro, Federico Casarin e Mauro Sartori per aver creduto in me sin dall’inizio, coach Walter De Raffaele, uno dei migliori coach del mondo non solo dal punto di vista tecnico, e tutte le persone che lavorano nello staff Reyer, davanti e dietro le quinte. Un grande Club dev’essere composto da grandi persone e noi siamo fortunati di averne molte. Le persone vengono prima di ogni cosa in Reyer e questo fa la differenza, più di altre cose.

Per ciò che riguarda la prossima stagione ci alleneremo come sempre con il massimo dell’impegno e faremo del nostro meglio per rendere i tifosi felici. Come ogni anno vogliamo essere protagonisti e cercare di competere su ogni fronte.
Sono orgoglioso di far parte di questo Club, abbiamo ancora tanto lavoro da fare per toglierci altre soddisfazioni, ci vediamo presto!”.”.

Fonte: ufficio stampa Reyer Venezia 

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: