Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

La pallacanestro marchigiana del presente e del futuro nelle parole del Presidente del CR Fip Marche Davide Paolini

https://www.basketmarche.it/immagini_articoli/16-06-2020/pallacanestro-marchigiana-presente-futuro-parole-presidente-marche-davide-paolini-600.jpg

Social

La pallacanestro marchigiana del presente e del futuro. Tanta voglia di ripartire ma ancora tanta incertezza su quello che potranno riservare i prossimi mesi. Ma l'apparato del Comitato Regionale Fip Marche, che nelle ultime settimane non si è mai fermato continuando sempre a lavorare, guarda avanti con fiducia ed è al lavoro per mettere a punto, non solo l'organizzazione della stagione agonistica 2020/2021, ma anche un piano di taglio dei costi e di incentivazioni per tutte le società regionali. Di questo e di tanto altro abbiamo parlato con il Presidente Davide Paolini, in quella che negli anni scorsi era la classica intervista di fine stagione.

 - Da questo pomeriggio iniziano le riunioni con le società che segnano la fine della stagione 2019/2020 ma allo stesso tempo si inizierà a parlare anche della prossima. Quali saranno gli argomenti trattati?
“Se fino alla scorsa stagione queste riunioni erano un appuntamento per fare un bilancio della stagione che si era appena conclusa, quest’anno assumono un significato completamente diverso. Innanzi tutto si tratta di un’occasione per salutare tutte le società e per fare il punto della situazione. Gli argomenti principali dei quali parleremo saranno sicuramente tutte le scadenze che ci saranno da oggi e per i prossimi due mesi, in pratica fino alla scadenza dei termini per iscrizioni ai prossimi campionati. Nell’incontro con le società che hanno partecipato ai campionati giovanili, invece, parleremo anche dell’organizzazione dei prossimi campionati regionali e di eccellenze.”

- A livello di organici e di numero di squadre che parteciperanno ai prossimi campionati, che cosa ti aspetti per i prossimi due mesi?
“Siamo in largo anticipo rispetto ai tempi soliti a cui eravamo abituati. Mancano due mesi alle scadenze per iscriversi ai campionati di Serie C Gold e Serie C Silver, e Serie D ed anche di più per tutti gli altri. Coni, Regione Marche e Fip hanno già fatto degli interventi importanti, ed anche noi del Comitato Regionale stiamo mettendo a punto un piano di aiuti ed incentivi per le società. Ma non possiamo negare che tutti stanno aspettando l’apertura del Governo nella questione del credito d’imposta legato alle sponsorizzazioni sportive. Se questo strumento dovesse diventare concreto sono sicuro che gli sponsor non si tireranno indietro e dunque non dovremmo avere numeri particolarmente diversi da quelli dello scorso anno. In caso contrario temo che possa esserci qualche defezione.”

- Hai parlato di piano di aiuti ed incentivi che metterete a punto come Comitato Regionale Fip Marche. Puoi anticiparci qualche cosa?
“Siamo effettivamente valutando cosa fare. Nella seconda tranche di aiuti la Fip a destinato al nostro Comitato Regionale 30.000 euro che verranno girati alle società con dei criteri che sveleremo più avanti. Oltre a questo posso confermare che, nonostante la stagione 19/20 si sia interrotta in anticipo, verseremo ai club l’intero importo destinato ai Premi di Incentivazione Giovanile, per una cifra di 11.000 euro. Stiamo valutando anche qualche riduzione delle tasse gare il cui importo potrà essere definito solamente una volta che saranno ufficiali gli organici di ogni campionato. Nessun club rimarrà indietro e tutti quelli che procederanno alla riaffiliazione per la stagione 20/21 saranno i destinatari del programma di riduzione dei costi e di incentivi che stiamo mettendo a punto.”

- Quando pensi ci possa essere realmente l’inizio dei campionati 20/21?
“Se un mese fa avrei detto non prima di metà Novembre, oggi, vedendo l’evoluzione della pandemia delle ultime settimane, penso che sia possibile pensare al via della prossima stagione per la prima settimana di novembre, questa potrebbe essere una data auspicabile, magari con i palasport a capienza ridotta.”

- L’accesso del pubblico nei palasport sarà condizione necessaria per il via ai campionati o pensi che si partirà anche giocando a porte chiuse?

“Questa è una decisione che prenderemo, qualora ce ne fosse bisogno, insieme alle società. Per me non c’è alcun problema a riprendere i campionati senior ed i giovanili d’Eccellenza anche a porte chiuse, ma se le società non saranno d’accordo non lo faremo. Per i quelli giovanili regionali, invece, credo non ci sia altra possibilità che ripartire a porte aperte. Comunque facciamo un passo alla volta e non corriamo troppo. A Novembre mancano più di quattro mesi e la situazione è in continua evoluzione, per cui adesso è inutile fare certi discorsi.”

- Alcuni comitati regionali ipotizzano per i campionati di C Gold e C Silver un’edizione 20/21 solo con la regular season e senza playoff e playout. E’ un’ipotesi che stai prendendo in considerazione anche tu?
“In questo momento tutte le ipotesi sulle formule dei campionati possono essere prese in considerazione. Però anche in questo caso mi sembra prematuro parlarne, visto che lo potremo fare solamente una volta che conosceremo l’esatto numero delle partecipanti a ciascun campionato e la data in cui potremo iniziare. Tutte le proposte potranno essere prese in considerazione solamente dopo la chiusura delle iscrizioni, e soprattutto vorrei ribadire che qualunque formula proporremo dovrà essere approvata dalle società.”

- Con il rinvio delle Olimpiadi sono state rinviate anche le elezioni per il nuovo Consiglio Federale e quelle per il Consiglio Regionale. Cosa accadrà nei prossimi mesi?
“Non accade nulla di particolare se non che rimaniamo tutti in carica qualche mese in più. Le elezioni per il Consiglio Federale ci saranno probabilmente nella primavera del 2021, mentre quelle per il rinnovo delle cariche regionali entro l’autunno 2021. Colgo l’occasione per  ringraziare tutti i consiglieri e le componenti del CR Fip Marche per il lavoro svolto in questi anni e soprattutto negli ultimi difficili mesi. Tutti i settori hanno continuato ad aggiornare attraverso le piattaforme informatiche allenatori, preparatori fisici e istruttori Minibasket. In particolar modo, poi, vorrei spendere un ringraziamento particolare per il settore CIA (Arbitri e UDC) che durante il lockdown ha lavorato veramente intensamente, permettendoci anche di vincere a livello nazionale la Referee Junior Cup. Merito di questo va a tutta la struttura CIA Regionale capitanata da  Lella Rigamonti, che ha avuto il merito di creare una squadra affiatata.

Nei prossimi mesi il settore arbitrale regionale vivrà una profonda trasformazione, un vero e proprio ricambio generazionale. Marco Pierantozzi ha deciso dopo 12 anni di lasciare il ruolo di Istruttore Regionale, decisione programmata da oltre un anno, ed il suo posto verra preso da Luca Bartolini, che fino  ad ora è stato l’Istruttore Arbitri Junior. Il posto di Bartolini verrà preso da Mario Foti, fino ad ora Istruttore Arbitri Junior per la provincia di Ancona. Questi cambiamenti verranno fatti con il solo scopo di rinnovare e far crescere il movimento. Ma nel settore CIA ci saranno anche altri avvicendamenti per la prossima stagione, sia nel settore UDC, che in  quello dei delegati provinciali. Mi preme sottolineare che tutti, a partire da Marco Pierantozzi a cui sarò sempre grato per il lavoro fatto, resteranno nella famiglia del settore arbitrale delle Marche, anche se alcuni di loro potranno dedicare meno tempo al Comitato Regionale. Concludo ancora ringraziando il Presidente CIA Rigamonti che ha creato, con la sua leadership, un settore invidiato da tutta Italia e spesso presa a riferimento a livello nazionale.”

- Quando riaprirà la sede del Comitato Regionale?
“Gli uffici rimarranno chiusi per tutta l’estate, sicuramente fino al 31 Agosto. Tutti i collaboratori però non si fermeranno e continueranno  a lavorare in smart-working, esattamente come hanno fatto negli ultimi mesi. Saremo tutti a disposizione quotidianamente per tutte le richieste delle nostre società.”

- Qualora le condizioni lo permettessero stai pensando a qualche evento da organizzare per i prossimi mesi?

“Il prossimo mese di Ottobre organizzeremo la ormai consueta cerimonia di presentazione dei campionati. Non potremo premiare le società vincitrici della stagione precedente, ma daremo un riconoscimento alle persone che si sono contraddistinte in ambito cestistico regionale. Per la prossima estate, invece, mi piacerebbe replicare, ma questa volta dal vivo, la serata “Una poltrona per due” che abbiamo organizzato virtualmente la scorsa settimana. Potrebbe essere un occasione per incontrare i personaggi che rappresentano le Marche del basket in Italia ed all’estero.“

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: