Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Ufficiale, Alessandro Paesano è un nuovo giocatore del Campetto Ancona

https://www.basketmarche.it/immagini_articoli/02-07-2020/ufficiale-alessandro-paesano-giocatore-campetto-ancona-600.jpg

Social

La Luciana Mosconi Ancona aggiunge un altro elemento al suo roster 2020/2021 comunicando con soddisfazione l'accordo con l'atleta Alessandro Paesano, classe 1993, centro di 200cm, proveniente dalla Tramec Cento, avversaria dei dorici nell'ultima stagione in Serie B chiusa ai vertici della classifica prima dello stop dovuto all'emergenza sanitaria.

Giocatore dotato di grande fisicità e atletismo, doti che negli anni lo hanno inserito tra i migliori lunghi dell'intera categoria. Paesano è infatti un uomo d'area in grado di occupare sia il ruolo di numero 4 che di 5 sfruttando la sua grande forza fisica diluita in una grande agilità.
Nato il 22 gennaio 1993, origini friulane ma romano a tutti gli effetti, Alessandro Paesano muove i primi passi nelle giovanili della Minerva Roma, percorso under ultimato alla Stella Azzurra dove gioca 5 anni fino all'esordio in Serie B nella stagione 2012/2013 (8.4 punti e 7 rimbalzi) e qualche apparizione nella Nazionale Azzurra Under 20.

La stagione successiva è in DNA Gold a Ferentino dove però non trova troppo spazio (1,8 pts, 1.4 rim). Nel 2014 va a Chieti in A2 Silver dove alza il proprio minutaggio rendendosi molto utile alla squadra abruzzese. L'anno dopo torna in B preferendo una categoria inferiore pur di avere spazio e possibilità. Ad Oleggio chiude una buona stagione con 12.6 punti e 7.8 rimbalzi a uscita fino alla salvezza dei lombardi arrivata ai playout. Nel 2016/17 arriva nelle Marche, a rinforzare l'ambiziosa Poderosa Montegranaro protagonista di una strepitosa annata culminata con la storica promozione in Serie A2.

Per il lungo romano 6.2 punti e 5 rimbalzi di media. Rimane in Serie B e disputa ancora una buona stagione a Palestrina dove chiude con 12.9 punti e 5.7 rimbalzi di media. Nel 2018 va alla Viola Reggio Calabria facendo registrare nuovamente un buon rendimento (12 punti, 4.4 rimbalzi) in una stagione dove i reggini arrivano ai playoff e al primo turno eliminano proprio l'Amatori Pescara di coach Rajola. Un verdetto poi cancellato dal giudice sportivo che estromette addirittura la Viola a vantaggio degli abruzzesi capaci di aprire le ali fino alla promozione Serie A2.

Nell'ultima stagione Paesano segue coach Mecacci che lo aveva avuto a Reggio Calabria. Insieme si ritrovano all'interno delle ambizioni della Tramec Cento che primeggia nel Girone C (secondo posto dietro Fabriano ma con una partita in meno e il vantaggio nel confronto diretto). Nelle sue 23 gare con la maglia biancorossa Paesano ha avuto una media realizzativa pari a 7.8 punti e 3.9 rimbalzi. 8 volte in doppia cifra con il suo massimo stagionale ottenuto il 23 novembre ad Ozzano (16 punti, 4/5 dal campo).

Nelle due partite giocate contro la Luciana Mosconi ha segnato 7 punti nell'andata al Palarossini (vittoria di Cento sul filo di lana il 27 ottobre) mentre non è andato a segno nella gara di ritorno dello scorso 8 febbraio. Anche nella Luciana Mosconi, Alessandro Paesano indosserà la maglia numero 18.

Queste le dichiarazioni di coach Rajola dopo aver appreso l'ufficialità dell'arrivo del lungo romano
"Quello di Paesano è un acquisto molto importante. Si tratta di un giocatore che ho incontrato spesso da avversario sia da giocatore che da allenatore e che è abituato a giocare in squadre di prima fascia capaci spesso di arrivare fino in fondo. E' un elemento molto duttile, può giocare sia da numero 4, facendo valere la sua fisicità, che da numero 5, sfruttando la sua velocità. E' un giocatore in grado di dare più soluzioni dal punto di vista tecnico e tattico. Fisicità e atletismo debordanti sono le sue principali caratteristiche."

Fonte: ufficio stampa Campetto Ancona 

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: